SPADA E CAPPERI IN PATE’… NEL PANINO

spada e capperiSpada e capperi in patè… nel panino.

Oh ma quanto mi piace lo spada, lo trovo così facile da utilizzare e cuocere e poi adatto a tantissime ricette, da solo grigliato, in un sugo rosso per una pasta sfiziosa, impanato con pangrattato e parmigiano  con la quinoa per una ricetta gluten free  oppure in umido accompagnato da riso basmati per una ricetta dai sapori etnici.

Il mio blog è ricco di ricette che utilizzano questo ingrediente, ma questa è perfetta per un pasto veloce, light, non impegnativo e da portarsi facilmente al lavoro,insomma la schiscetta (in milanese gavetta o portavivande) perfetta!

Io utilizzo i prodotti Valbona perchè la qualità è altissima e poi con loro ho potuto dar vita al mio progetto sugli orti milanesi e sarò loro sempre grata, qui potete trovare le puntate
 https://blog.giallozafferano.it/vivincucina/articoli-e-racconti/

INGREDIENTI per 1 persona

  • 100 g di pesce spada
  • 2 fette di pane tipo tramezzino (o pane a vostra scelta)
  • Verdure per guarnizione (quelle che preferite, io insalata e pomodorini)
  • 2 cucchiaini di paté di Capperi di Pantelleria IGP Valbona
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extra vergine
  • Sale

Fate cuocere in padella con l’olio il vostro pesce spada, ci vogliono pochi minuti, non più di 5, se preferite potete grigliarlo in modo da non utilizzare nessun grasso aggiunto, salate leggermente.

Costruite il vostro panino adagiando su una fetta di pane la verdura di accompagnamento che avete scelto, lo spada lasciato raffreddare, spalmate il paté di capperi, di nuovo verdura e chiudete con la seconda fetta di pane.

Buon appetito!

spada e capperi

 

 

Precedente FAJITAS DI PESCE CON SALSA DI AVOCADO PEPERONI E MENTA Successivo PEPERONI RIPIENI DI TONNO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.