Torta rustica alla verza con patate gratinate e formaggio

La mia torta rustica alla verza è una torta salata invernale facile e gustosa, in cui la verdura la fa da padrona: un abbondante e saporito ripieno di verza e formaggio, morbido e filante, è ricoperto da sottili fettine di croccanti patate gratinate e racchiuso in un fragrante guscio di pasta matta all’olio o di pasta brisè…una ricetta semplice ma particolare, sicuramente da provare! Alle verdure spesso aggiungo anche un po’ di speck tagliato in striscioline, che regala alla torta rustica un piacevole tocco affumicato, ma che naturalmente può essere omesso nel caso in cui si preferisse un piatto al 100% vegetariano 🙂 .

Torta rustica alla verza con patate gratinate

Torta rustica alla verza con patate gratinate, ricetta senza uova

Ingredienti per una tortiera da 24 cm

Per la pasta matta (in alternativa si può usare un rotolo di pasta brisè già pronto)

  • farina 0, 300 grammi
  • acqua, 150 ml circa
  • olio extravergine d’oliva, 4 cucchiai (circa 50 ml) 
  • sale q.b.

Per il ripieno

  • una verza media (circa 500 grammi)
  • patate, due medie, di forma e dimensioni simili
  • formaggio asiago, 130 grammi
  • formaggio grattugiato, tre cucchiai + uno per la gratinatura
  • speck, 100 grammi (facoltativo)
  • due scalogni
  • pangrattato q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione 

Preparare la pasta matta (cliccando sul link in evidenza si aprirà la pagina con la mia ricetta). Avvolgere la pasta matta nella pellicola e conservarla a temperatura ambiente per mezz’ora circa. Se si utilizzasse la pasta brisè già pronta, saltare questo passaggio e passare direttamente alla preparazione del ripieno.

Pulire la verza eliminando le foglie esterne sciupate e le coste bianche più coriacee. Lavarla e tagliarla a listarelle, togliendo la parte dura centrale (ottima per il minestrone). .

Sbucciare e affettare gli scalogni e farli rosolare brevemente in un tegame con qualche cucchiaio d’olio. Aggiungere subito la verza e farla saltare, senza coprire, muovendo spesso il tegame fino a quando si sarà ammorbidita. Prima di spegnere aggiungere una buona metà dello speck. Mescolare e lasciare raffreddare.

Nel frattempo pelare le patate e affettarle molto sottilmente con l’apposita mandolina.

Aggiungere alla verza ormai fredda il formaggio grattugiato, l’asiago tagliato a dadini,  sale (un pizzico), pepe e mescolare.

Stendere la sfoglia e ricoprire con essa il fondo e le pareti dello stampo. Distribuire sul fondo lo speck lasciato da parte, poi riempire con la verza condita con il formaggio, livellandola e distribuendola uniformemente.

Coprire la superficie della torta con le patate affettate sovrapponendole leggermente l’una all’altra, quindi salarle, spennellarle con olio e cospargerle con il pangrattato mescolato con un cucchiaio di formaggio grattugiato.

Aggiungere un filo d’olio a giro sulle patate e mettere in forno caldo (190°) per circa 35-40 minuti, fino a quando le patate avranno una leggera gratinatura dorata: la nostra torta rustica alla verza è pronta 🙂 .

Se questa ricetta  ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, suTwitter, su Google+ e su Pinterest!

Precedente Torta di Linz (Linzer Torte), dolce tradizionale Successivo Seppie con carciofi e patate, ricetta facile in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.