Crea sito

Tasche di pollo ripiene con zucchine e prosciutto

Gustose e delicate, le tasche di pollo ripiene con zucchine e prosciutto sono una ricetta deliziosa che conquista sempre tutti: se volete preparare un secondo appetitoso e dalla presentazione piacevole, adatto anche ad un pranzo della domenica o ad una cena speciale, vi consiglio sicuramente di provarle 🙂 . Qualche volta io sostituisco il prosciutto con la mortadella, con un risultato ugualmente eccellente.  

tasche di pollo ripiene con zucchine

Tasche di pollo ripiene con zucchine e prosciutto

Ingredienti per 4 persone 

  • un petto di pollo intero
  • zucchine, 200 grammi
  • prosciutto cotto (o mortadella), 150 grammi
  • mollica di pane rafferma, 70 grammi
  • formaggio grattugiato, due cucchiai 
  • uova, due piccole
  • latte, mezzo bicchiere
  • aglio, tre spicchi
  • vino bianco,  150 ml 
  • brodo vegetale q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • salvia, un paio di foglie

Nota: Al momento dell’acquisto si può chiedere al macellaio di praticare un taglio sulle due metà del petto di pollo per aprire le tasche da farcire. L’operazione è comunque molto semplice e si può fare facilmente in casa, necessita solo di un po’ di attenzione per non “bucare” le tasche”: nella preparazione spiego come fare.

Preparazione 

Lavare le zucchine, asciugarle, tagliarle a dadini e farle rosolare brevemente in un tegame con poco olio e con un pizzico di sale. Tagliare il prosciutto (o la mortadella) a striscioline o a cubetti. Immergere la mollica di pane nel latte e lasciarla ammorbidire. 

In una ciotola sbattere le uova, quindi aggiungere il formaggio grattugiato, il pane ben strizzato e il pepe. Mescolare bene, poi unire anche le zucchine ormai fredde e il prosciutto: un’ultima mescolata e il nostro ripieno è pronto.

Dividere a metà il petto di pollo eliminando l’ossicino e la cartilagine. Su ognuna delle due metà del petto praticare un taglio orizzontale con un coltello idoneo in modo da creare uno spazio per la farcitura, procedendo con cautela per non uscire dall’altro lato. Naturalmente saltare questo passaggio se il macellaio avesse già provveduto a tagliare il pollo.

Riempire le due tasche con la farcia preparata, magari con l’aiuto di un cucchiaino, spingendo delicatamente per non lasciare vuoti ma facendo attenzione a non creare altri buchi. Ora non resta che chiudere le aperture: io preferisco farlo con l’aiuto di ago e spago da cucina, in alternativa si può chiudere con degli stuzzicadenti e legare poi la carne con il filo da cucina, da passare sia in orizzontale che in verticale. 

A questo punto le tasche sono pronte per la cottura: in un tegame far riscaldare un paio di cucchiai d’olio insieme a tre spicchi d’aglio non sbucciati e a qualche foglia di salvia. Aggiungere le tasche e farle rosolare bene, rigirandole un po’ da tutti i lati. Bagnare con il vino e lasciare sfumare, poi aggiungere un mestolino di brodo caldo, coprire e continuare la cottura per circa 30 minuti: nel frattempo rigirare le tasche un paio di volte e quando necessario aggiungere poco brodo caldo per volta, in modo che resti sempre un dito di sughetto sul fondo.

Terminata la cottura lasciare raffreddare un po’, infine eliminare lo spago ed affettare le tasche di pollo. 

Se la ricetta delle tasche di pollo con zucchine e prosciutto ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina  Facebook, su Twitter e su Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.