Tabulè, deliziosa insalata tradizionale libanese

Ricetta caratteristica della cucina libanese, il tabulè o tabboulé è una fresca e stuzzicante insalata di bulgur, grano integrale spezzato (in arabo tabulè significa appunto insalata condita): un piatto profumatissimo e colorato, dal gusto delizioso, leggero ma allo stesso tempo nutriente, una presenza sempre graditissima sulla tavola estiva. 

Come nel caso di molti piatti tipici, la sua composizione può variare da una zona all’altra, ma alcuni ingredienti non possono mai mancare: abbondante prezzemolo (nel vero tabulè libanese la quantità di prezzemolo dovrebbe essere dominante sui chicchi di grano), limone, menta, pomodoro. Solitamente il tabulè viene servito come antipasto, ma può costituire anche l’accompagnamento del piatto principale.

Il tabulè tradizionalmente preparato in Medio Oriente non va confuso con il cous cous, tipico del Nordafrica e della Sicilia Occidentale, che è a base di granelli di semola lavorata lentamente in acqua. Anche il bulgur, come la semola, proviene dal grano duro, ma in questo caso il chicco viene precotto, essiccato, sbucciato e poi frantumato.

Tabulè libanese

Tabulè, insalata tradizionale libanese

Ingredienti per 4 persone 

  • bulgur, 250 grammi 
  • prezzemolo fresco, un bel mazzo
  • menta fresca, un paio di dozzine di foglie
  • cipollotti bianchi, 4 
  • un cetriolo  
  • pomodori, due
  • il succo di due limoni 
  • olio extravergine d’oliva 

Preparazione 

Portare ad ebollizione mezzo litro d’acqua in una pentola. Spegnere il fuoco e versare il bulgur. Coprire e lasciare riposare per dieci minuti circa.

Nel frattempo preparare tutti gli ingredienti: sbucciare e tritare le cipolle, lavare e tritare finemente il prezzemolo e la menta. Pelare il cetriolo e tagliarlo a tocchetti. Lavare i pomodori, eliminare semi e acqua di vegetazione e tagliarli a pezzetti.

Versare il succo di limone sul bulgur e lasciarlo assorbire, poi mescolare.

Aggiungere gli ingredienti preparati al bulgur. Condire con qualche cucchiaio d’olio, sale e pepe e mescolare bene: il tabulè deve essere ben condito con olio e limone, ma è importante che non sia né troppo asciutto né troppo bagnato.

 Se la ricetta del tabulè ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, suTwitter Pinterest!

Tabulè libanese v

Precedente Polpettone genovese con patate e fagiolini Successivo Involtini di melanzane ripieni di zucchine e mozzarella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.