Sgonfiotti di patate farciti con speck

Gli sgonfiotti di patate sono squisiti bocconcini farciti che si preparano con grandissima facilità: davvero gustosi e stuzzicanti, sono uno sfizioso finger food perfetto per accompagnare l’aperitivo, adatto ad ogni tipo di occasione. Ho trovato questa ricetta molto tempo fa su una vecchia agenda di casa risalente agli anni cinquanta e da allora preparo gli sgonfiotti regolarmente: questa volta ho sostituito il prosciutto presente nella ricetta originale con lo speck, che trovo si combini perfettamente con le patate dell’impasto esterno.

sgonfiotti di patate

Sgonfiotti di patate farciti con speck

INGREDIENTI PER CIRCA 24 PEZZI

  • patate, 250 grammi
  • farina, 100 grammi circa (regolarsi sul momento, la quantità deve essere tale da ottenere un impasto che non si attacchi alle dita)
  • burro, 80 grammi
  • speck, 100 grammi
  • sale, un pizzico

N.B.: il numero preciso degli sgonfiotti che si ottengono dipende naturalmente dalla loro miura  

Per completare

  • il tuorlo di un uovo grande

PREPARAZIONE

Lavare le patate e cuocerle in abbondante acqua salata. Appena pronte toglierle dall’acqua di cottura, lasciarle intiepidire, poi sbucciarle e passarle nello schiacciapatate, raccogliendo il purè ottenuto in una ciotola.

Aggiungere il burro ammorbidito a temperatura ambiente, un pizzico di sale e la quantità di farina indicata, regolandosi in modo da ottenere una pasta che non si attacchi alle dita (eventualmente aggiungere ancora un po’ di farina). Lavorare l’impasto fino a renderlo morbido ed omogeneo.

Sul piano da lavoro infarinato stendere con il matterello l’impasto in una sfoglia dello spessore di circa mezzo centimetro. Tagliare la sfoglia con un coppapasta ricavandone tanti piccoli dischi (o se si preferisce altre forme).

Mettere al centro di ciascun disco un mucchietto di speck tritato, poi ripiegare i dischi a mezzaluna, avendo cura di fare ben aderire i bordi.

Allineare gli sgonfiotti su una teglia da forno, spennellarli con il rosso d’uovo allungato con poca acqua e metterli in forno già caldo (180°) per circa 15 minuti, fino a quando avranno acquistato un gradevole colore dorato. Lasciare raffreddare.

Gli sgonfiotti sono ottimi da gustare tiepidi ma anche freddi. Si conservano per qualche giorno ben chiusi in una scatola di latta. 

Se la ricetta degli sgonfiotti di patate farciti con speck ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter,Google+ e Pinterest!

sgonfiotti di patate

 

Precedente Rigatoni al forno con provola affumicata, salame e piselli Successivo Mattonella alla crema di nocciola e mascarpone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.