Tzatziki, ricetta tradizionale greca

Lo tzatziki è una salsa fredda tradizionale greca molto diffusa e apprezzata: saporita, cremosa e gradevolissima, in Grecia viene servita come antipasto e come accompagnamento per ogni tipo di piatto, dal pesce alla carne fino alle verdure, cotte e crude. Si tratta di una ricetta molto facile e si prepara senza avvicinarsi ai fornelli, caratteristica particolarmente gradita in questi giorni torridi!

Questa volta ho utilizzato lo tzatziki per farcire alcuni pomodori: un antipasto davvero fresco e stuzzicante 🙂

 tzatziki nei pomodori

Tzatziki

INGREDIENTI

  • yogurt intero denso, 500 gr.
  • cetriolo, 1 grande
  • aglio, 3 spicchi
  • aneto (o menta) q.b.
  • olio extravergine di oliva, 4 cucchiai
  • aceto bianco, 2 cucchiai più piccoli
  • sale q.b.

Per i pomodori con tzatziki

  • pomodori rossi, rotondi e ben sodi, 12
  • salsa tzatziki q.b.

PREPARAZIONE

Preparare lo tzatziki

Lavare il cetriolo, quindi togliergli la buccia e le estremità. Tagliarlo a metà per il lungo e con l’aiuto di un cucchiaino togliere anche i semi.

Grattugiare il cetriolo (non troppo finemente) direttamente su un panno asciutto e salare leggermente.

Appoggiare il panno sopra una ciotola per mezz’ora circa, così il cetriolo grattugiato inizierà a perdere la sua acqua. 

Trascorso questo tempo, strizzare ripetutamente con le mani il panno contenente il cetriolo, al fine di eliminare completamente il succo ancora rimasto.

Versare lo yogurt in una ciotola, aggiungere il cetriolo ben strizzato e mescolare.

Grattugiare finemente l’aglio e unirlo allo yogurt, poi aggiungere anche l’olio, l’aceto e un bel ciuffetto di aneto tritato (o la menta) e mescolare bene.

Lasciare riposare in frigorifero.

Pomodori con tzatziki

Lavare i pomodori, tagliare via la calotta superiore e svuotarli delicatamente con l’aiuto di un cucchiaino o di uno scavino.

Mettere un pizzico di sale all’interno e lasciarli capovolti sopra un tagliere per una decina di minuti, così che perdano l’acqua di vegetazione.

Riempirli con lo tzatziki preparato e conservare in frigorifero fino al momento di servire.

Note

  1. La quantità d’aglio e di aneto suggerita negli ingredienti è indicativa: è quella che io solitamente uso nella mia preparazione, ma naturalmente ognuno la può modificare secondo le proprie preferenze.
  2. Una volta pronto, consiglio di conservare lo tzatziki in frigorifero per non oltre due giorni: dopo inizierà a diventare acquoso, perdendo la sua omogenea consistenza cremosa.

pomodori- con- tzatziki

Se  questa ricetta  ti è piaciuta, seguimi anche sulle mie pagine FacebookTwitter e Pinterest!

Precedente Zuccotto salato con tonno, pomodori e avocado Successivo Bavarese yogurt e limone, dolce delizioso

5 commenti su “Tzatziki, ricetta tradizionale greca

  1. Ma che salsa deliziosa ..non la conoscevo !! un accostamento perfetto con i pomodorini 🙂 bravissima…le tue ricette sono sempre irresistibili !! 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.