Involtini di carne in gremolata

Preparo questi deliziosi involtini di carne in gremolata, gustosi e semplici, da decenni, e ogni volta è un piacere servirli e notare come siano sempre apprezzati da tutti.  

Come molti sapranno, la parola gremolata, termine lombardo che deriva da gremolà o gremolada, cioè ridotto in grani, è il condimento tradizionale degli ossibuchi alla milanese, composto da un trito di prezzemolo, aglio e buccia di limone, ai quali viene aggiunto alla fine della cottura per arricchire e profumare il piatto. 

involtini di carne in gremolata

Involtini di carne in gremolata

 

Ingredienti per 4 persone

  • 12 fettine di carne tagliate sottili
  • una cipolla piccola
  • champignon, 200 grammi (netti)
  • prosciutto cotto, 100 grammi
  • pane morbido, due fettine
  • latte q.b.
  • farina q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • formaggio grattugiato, due cucchiai
  • vino bianco, mezzo bicchiere
  • noce moscata q.b.
  • salvia, un paio di foglie
  • la parte gialla della buccia di un limone non trattato
  • prezzemolo, una manciata di foglie
  • sale q.b.

Preparazione

Sbucciare e tritare finemente la cipolla e farla rosolare in un tegame con un paio di cucchiai d’olio. 

Pulire i funghi, affettarli sottilmente e aggiungerli nel tegame con la cipolla.

Aggiungere due mestolini d’acqua calda, un pizzico di sale e far cuocere coperto per una decina di minuti.

Mettere ad ammorbidire in poco latte le due fette di pane.

Strizzare bene il pane e versarlo nel mixer.

Aggiungere il prosciutto, il formaggio grattugiato, i funghi trifolati con la cipolla e un pizzico di noce moscata.

Tritare fino ad avere un composto omogeneo.

Sistemare sul piano di lavoro le fettine di carne e dividere su di esse la farcia preparata.

Richiudere gli involtini di carne arrotolandoli su se stessi e fermarli a gruppi di tre con uno spiedino.

Infarinarli leggermente e, in un tegame con un po’ d’olio e un paio di foglie di salvia, farli rosolare da entrambi i lati fino a quando non prendono colore.

Sfumare con il vino.

Abbassare la fiamma, aggiungere un mestolino di acqua calda e un pizzico di sale e far cuocere coperto per 10 minuti circa.

Nel frattempo, preparare la gremolada: tagliare la parte gialla della buccia di mezzo limone, tritarla finemente insieme al prezzemolo e, un attimo prima di spegnere la fiamma, aggiungere questo trito al fondo di cottura degli involtini. 

Dopo aver delicatamente sfilato gli spiedini, servire gli involtini di carne con la loro deliziosa gremolada.

Nota:

La ricetta, con qualche mia modifica, è della rivista “La Cucina Italiana” del novembre 1990, esattamente 25 anni fa  😀

involtini di carne

Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter, Google+ e Pinterest!

 

Precedente Cipolle ripiene, ricetta svedese Successivo Nzuddi, biscotti tradizionali siciliani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.