Crea sito

Gnocchi di patate con pesto di pistacchi

Gli gnocchi di patate con pesto di pistacchi sono un primo piatto tanto squisito quanto facile e veloce da preparare. Naturalmente è importante avere pistacchi di qualità, meglio ancora se di Bronte  😉

I pistacchi di Bronte – Bronte, il paese del pistacchio, è un comune della provincia di Catania, situato nel parco dell’Etna e in quello dei Nebrodi, a quasi 800 metri di altitudine: la varietà di pistacchio che cresce nel suo territorio, con il suo verde smeraldo brillante ed il suo intenso profumo, è unica in Europa. Purtroppo però, a causa della natura accidentata dei terreni lavici dove cresce, ha costi di raccolta elevati ed inoltre bisogna tener presente che la pianta produce il suo eccezionale frutto ad anni alternati: così il pistacchio di Bronte non riesce a reggere la concorrenza con i pistacchi meno saporiti, ma decisamente meno costosi, provenienti dall’Iran, dalla Turchia e dall’America…e le grandi industrie dolciarie e i salumifici italiani che in passato acquistavano i pistacchi in Sicilia adesso preferiscono comprare altrove.  🙁

gnocchi di patate con pesto di pistacchi

Gnocchi di patate con pesto di pistacchi

Ingredienti per 4 persone

  • gnocchi di patate, un kg
  • pistacchi sgusciati e spellati, 100 grammi
  • feta greca (o formaggio di capra fresco), 150 grammi
  • olio extravergine di oliva, q.b.  (circa 120 ml)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Porre sul fuoco la pentola dove si metteranno poi a cuocere gli gnocchi  di patate.

Nel bicchiere del mixer tritare finemente i pistacchi. Quando saranno ridotti ad una granella finissima, unire la feta sbriciolata e l’olio, poco per volta. Frullare brevemente il composto: si otterrà una crema leggermente granulosa di colore verde brillante.

Aggiungere il sale nell’acqua giunta ad ebollizione e tuffarvi gli gnocchi.

Appena gli gnocchi iniziano a venire a galla, scolarli e metterli direttamente nel piatto da portata preventivamente riscaldato (basta riempirlo per qualche minuto con  un po’ d’acqua calda, che poi verrà eliminata lasciando caldo il piatto).

Aggiungere un cucchiaio dell’acqua di cottura al pesto di pistacchi, amalgamare bene e versarlo sugli gnocchi.

Mescolare in modo che tutto sia perfettamente avvolto dal condimento: i nostri gnocchi al pesto di pistacchi sono pronti ad essere serviti in tavola.

 Se gli gnocchi di patate con pesto di pistacchi ti sono piaciuti, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter  e Pinterest!

11 Risposte a “Gnocchi di patate con pesto di pistacchi”

  1. CIAO BUONISSMA RICETTA IO COMPR LA CREMA DI PISTACCHIO DI BRONTE , POI AGGIUNGO U PO’ DI PANNA E PROSCIUTTO MAI LHO PREPARATA CON I PISTACHI NFULLATI LA DEVO PROVARE

  2. I pistacchi di bronte, quell’oro nostrano che mi incanta!! Questo piatto, in cui l’accostamento di consistenze e di sapori è molto bilanciato, mi conquista in pieno. Bravissima!!

    1. Grazie Erica, è un piatto semplice ma come scrivi tu, molto armonioso…mi fa piacere che ti sia piaciuto 🙂

  3. Io ho comprato il pesto di pistacchio già confezionato, a Bronte, devo aggiungere altro o basta versarlo in una padella per scaldarlo per poi servirlo con gli gnocchi??

    1. Ciao Gaetana, non conosco il tipo di pesto di pistacchio che hai comprato,solitamente basta riscaldarlo (meglio a bagnomaria così non si asciuga troppo)e poi usarlo per condire la pasta. Se assaggiandolo ti sembrasse poco saporito puoi aggiungere mentre lo riscaldi un paio di cucchiaini di formaggio grattugiato e mescolare bene (anche un pecorino non troppo forte può andar bene).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.