Gelo di mandorla con cuore al caffè

Il gelo di mandorla con cuore al caffè è un dolce al cucchiaio davvero goloso: si presenta come un semplice budino alla mandorla, ma non appena lo si taglia rivela all’interno la sorpresa di un morbido cuore al caffè, che con il suo caratteristico gusto amaro crea un abbinamento armonioso con il sapore dolce della mandorla.

Questo dolce è di facile esecuzione nelle sue singole parti (gelo di mandorla e gelo di caffè), ma ha bisogno di essere preparato in più tempi per permettere al gelo di mandorle prima e al gelo di caffè poi di raffreddarsi perfettamente, quindi è consigliabile farlo la mattina per la sera o meglio ancora il giorno prima.

Gelo di mandorla con cuore al caffè

gelo di mandorla

Ingredienti

Per il gelo di mandorle:

  • pasta di mandorla per la preparazione del latte di mandorla, un panetto da 500 grammi (altrimenti una confezione di latte di mandorla già pronto da 1 litro)
  • zucchero, 120 grammi
  • amido di frumento, 90 grammi

Per il gelo di caffè:

  • caffè nero, 500 ml.
  • zucchero, 160 grammi
  • amido di grano, 50 grammi

Servono inoltre uno stampo classico da budino, uno stampo più piccolo (o anche un bicchiere o una coppetta) da inserire all’interno dello stampo grande per realizzare il cuore di caffè ed una manciata di legumi secchi per appesantire lo stampo piccolo e mantenerlo ben fermo durante l’utilizzo.

Preparazione

Riempire una caraffa con mezzo litro d’acqua, unirvi il panetto di pasta di mandorla e frullare in modo da farlo sciogliere completamente. In caso di utilizzo del latte di mandorla già pronto saltare questo primo passaggio.

Versare il latte di mandorla in una pentola e a fuoco spento aggiungere l’amido setacciato e lo zucchero.

Mescolare per far sciogliere perfettamente l’amido.

Accendere il fuoco e far cuocere la crema mescolando con cura: pian piano inizierà ad addensarsi, sarà pronta più o meno quando inizieranno a formarsi le prime bolle.

Versare nello stampo grande una piccola quantità di crema di mandorla, quanto basta a coprire completamente il fondo.

Riporre in frigorifero il tempo necessario a far solidificare il gelo di mandorla.  

Riprendere lo stampo ed appoggiarvi al centro il contenitore più piccolo riempito di legumi secchi (in tal modo resterà lo spazio per il cuore di caffè), quindi versare tutto intorno il resto della crema di mandorla riempiendo completamente lo stampo.

Lasciare riposare in frigorifero almeno 4 ore.

Preparare mezzo litro di caffè e lasciarlo raffreddare.

Trascorso il tempo necessario affinché il gelo di mandorla si sia rassodato perfettamente, prelevare lo stampo dal frigorifero, appoggiarlo sul piano di lavoro ed estrarre con delicatezza lo stampo interno.

Rimettere in frigorifero e procedere con la preparazione del gelo di caffè (si sciolgono a freddo zucchero e amido nel caffè e poi si cuoce mescolando: il procedimento  completo lo potete trovare qui).

Non appena la crema di caffè è pronta, aspettare che diventi tiepida e poi versarla nel foro centrale dello stampo con il gelo di mandorla. Rimettere lo stampo in frigorifero.

Il nostro gelo di mandorla con cuore al caffè sarà pronto dopo almeno quattro ore: a questo punto non resterà che capovolgerlo con delicatezza su un piatto da portata, decorarlo secondo la propria fantasia e portarlo in tavola.

gelo di mandorla con cuore dicaffè

Se il gelo di mandorla con cuore al caffè ti è piaciuto, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter  e Pinterest!  

Precedente Spaghetti con la zucchina fritta, ricetta siciliana Successivo Riso integrale con piselli, zucca e salsiccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.