Dolcetti di Afrodite, biscotti di San Valentino

Se siete in cerca di una ricetta speciale per preparare dei biscotti di san Valentino diversi dal solito, vi consiglio senz’altro di provare i dolcetti di Afrodite: morbidi, golosi, delicatamente profumati alla vaniglia, si preparano con grande facilit√† e in poco tempo e, dulcis in fundo, sono anche afrodisiaci ūüėÄ .¬†

La farina usata per questi squisiti biscotti √® infatti quella di avena, nota per essere uno degli alimenti afrodisiaci per eccellenza, poich√© stimola in particolare la produzione di estrogeni e testosterone. Questo cereale non gode una grande diffusione in Italia, mentre da sempre viene consumata in abbondanza dalle popolazioni nordiche, che apprezzano le sue eccezionali propriet√† benefiche e il suo notevole potere ricostituente, prezioso contro i rigori del freddo…nelle leggende nordiche veniva addirittura considerato il cibo delle streghe e si riteneva che donasse loro poteri speciali ūüôā .¬†

Ho trovato questa deliziosa ricetta,¬†da me leggermente modificata rispetto all’originale,¬†all’inizio degli anni 90 sulla rivista Sale e Pepe, in un inserto speciale¬†dedicato a San Valentino e intitolato “Le ricette dell’amore”, che raccoglieva appunto una serie di ricette tutte basate su ingredienti semplici ma dallo straordinario potere afrodisiaco ūüôā .

Dolcetti di Afrodite, biscotti di San Valentino

Dolcetti di Afrodite, biscotti di San Valentino

Ingredienti per 20 biscotti circa

  • farina d’avena, 180 grammi¬† (in alternativa, se non si trovasse la farina d’avena, la si pu√≤ sostituire con i fiocchi d’avena, frullandoli per renderli pi√Ļ sottili)
  • zucchero, 160 grammi
  • burro morbido (a pomata), 70 grammi
  • ricotta, 100 grammi
  • vaniglia, i semini di una bacca (o un cucchiaino colmo di estratto liquido)

Per completare

  • zucchero a velo q.b.

 

Preparazione

Lavorare il burro gi√† morbido con lo zucchero, poi aggiungere la ricotta e la vaniglia e mescolare in modo da ottenere un composto cremoso e omogeneo. Aggiungere, poco per volta, anche la farina di avena setacciata e lavorare ancora brevemente per amalgamare bene tutto l’impasto.

Lasciare riposare una decina di minuti in frigorifero. Riprendere l’impasto e formare tante palline (le mie pesavano 20 grammi circa ciascuna), poi appiattirle e deporle via via su una teglia coperta da carta forno. Con uno stampino piccolo a forma di cuore io ho inciso leggermente la parte centrale dei biscotti (naturalmente questo passaggio √® facoltativo).

Mettere i dolcetti di Afrodite nel forno gi√† caldo (180¬į) per circa 15 minuti: diventeranno leggermente dorati. Lasciare raffreddare i biscotti prima di spostarli. Cospargere con abbondante zucchero a velo.

Se la ricetta dei dolcetti di Afrodite ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter e su Pinterest!

Precedente Pasta e patate alla napoletana, ricetta di casa Successivo Minestra di orzo con verza e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.