Crocchette di fave e pecorino, ricetta sfiziosa

Le crocchette di fave fresche e pecorino sono una facile e sfiziosa ricetta da presentare come antipasto o come secondo piatto alternativo.

La primavera è il periodo delle fave e il loro abbinamento con il pecorino è un classico: da qui è nata l’idea di preparare queste deliziose crocchette, piacevolmente profumate alla menta, che conquistano tutti e spariscono velocemente dal piatto 🙂

crocchette di fave e pecorino

Crocchette di fave

Ingredienti per quattro persone

  • 300 grammi di fave fresche sgusciate
  • un cipollotto 
  • menta fresca, una manciata di foglie
  • un uovo
  • pecorino fresco, 80 grammi
  • pangrattato q.b.
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Sgusciare le fave e lessarle in acqua leggermente salata, insieme al cipollotto affettato e a qualche foglia di menta (lasciarne alcune da parte)

Quando le fave saranno pronte, scolarle bene, lasciando da parte un mestolino della loro acqua di cottura.

Frullarle insieme al cipollotto e alla menta.

Tritare nel mixer il pecorino fresco con le rimanenti foglie di menta e unirlo alle fave frullate. Aggiungere un uovo sbattuto, se necessario un pizzico di sale, e una buona macinata di pepe nero.

Se il composto risultasse troppo asciutto, aggiungere pochissima acqua di cottura delle fave lasciata da parte; se al contrario fosse troppo morbido, unire uno o due cucchiai di pangrattato, in modo che il composto abbia la giusta consistenza per formare le crocchette.

Con le mani leggermente inumidite, prendere piccole quantità dell’impasto e preparare le crocchette, passandole via via nel pangrattato.

Friggere le crocchette di fave in abbondante olio bollente, mettendole poi su carta da cucina in modo che assorba l’olio in eccesso. In alternativa si possono cuocere in forno caldo, allineandole su una teglia ricoperta di carta forno e leggermente spennellata d’olio. 

crocchette di fave

Se la ricetta delle crocchette di fave ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter, Google+ e Pinterest!

Precedente Gelo di limone, ricetta tradizionale siciliana Successivo Limoncello di casa mia, ricetta campana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.