Crea sito

Clafoutis alle ciliegie, ricetta francese semplice e golosa

Il clafoutis alle ciliegie è uno squisito dolce regionale  francese molto semplice e rapido da preparare. Originario del Limousin, riflette nei suoi ingredienti le radici prevalentemente agricole di questa regione: oltre alle ciliegie ci sono infatti lo zucchero, il latte e le uova; alcune varianti prevedono anche panna e burro.

Clafoutis alle ciliegie

Clafoutis alle ciliegie

Ingredienti (per una tortiera rotonda da 24 cm)

  • ciliegie, 500 grammi
  • farina 00, 100 grammi
  • zucchero, 100 grammi
  • latte intero, 400 ml
  • uova, 3 grandi
  • burro q.b ( per imburrare la tortiera)
  • Kirsch  (o cognac o rum) , 3 cucchiai
  • sale, un pizzico

Preparazione

Accendere il forno a 160°.

Sbattere le uova con lo zucchero.
Aggiungere, sempre mescolando, la farina, il liquore e un pizzico di sale.

Diluire con il latte freddo versandolo lentamente e mescolare bene, così da ottenere un composto liscio e omogeneo.

Imburrare una tortiera – io ne ho usata una in ceramica da forno – e distribuirvi sopra le ciliegie, lavate, asciugate e private del nocciolo (meglio se con l’apposito attrezzino, si fa prestissimo e le ciliegie restano intere).

Versare sulle ciliegie il composto e cuocere  a 160° per 40 minuti. 

Spolverizzare con un po’ di zucchero e servire il clafoutis alle ciliegie tiepido o a temperatura ambiente.

Nota: qualche curiosità sul clafoutis

Aggiungo qualche curiosità e qualche notizia storica e geografica sul clafoutis alle ciliegie.

Il nome “clafoutis” risale al 1864. L’etimologia, come spesso accade, è un po’ controversa: sembrerebbe provenire dal nome in antico francese (occitano) clafotís, dal verbo “clafir”  che significa “riempire”, nel senso di “riempire con l’impasto”.

Riguardo alla preparazione, inoltre, tradizionalmente le ciliegie non venivano snocciolate, per evitare che potessero macchiare l’impasto del dolce.

ll termine clafoutis oggi viene usato anche per  ricette con altra  frutta o persino in versione salata. Infatti le ciliegie possono essere sostituite da albicocche, pesche, more, prugne, pere, mele e altri frutti: in questo caso allora il nome più corretto del dolce diventa “flognarde” o “flaugnarde”.

In Auvergne, il clafoutis alle ciliegie è correntemente chiamato “millard”. In Bretagna troviamo il “far breton”, molto simile al clafoutis alle ciliegie, preparato però con le prugne.

Se la ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulle mie pagine  Facebook,  Twitter e Pinterest!

5 Risposte a “Clafoutis alle ciliegie, ricetta francese semplice e golosa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.