Arrosto di vitello alla panna, ricetta di famiglia

Morbido e succulento, l’arrosto di vitello alla panna, vecchia ricetta di famiglia, è un secondo piatto classico ed elegante, perfetto per ogni occasione speciale, che non presenta difficoltà di preparazione e piace a grandi e piccoli. Si può comodamente preparare in anticipo, affettandolo e riscaldandolo in seguito, al momento di servirlo: il piatto resterà eccezionale, anzi guadagnerà ulteriormente in sapore e morbidezza. Questa volta ho preparato l’arrosto sui fornelli, utilizzando la mia rostiera Crafond: il risultato, come sempre, è stato superlativo, grazie allo speciale rivestimento antiaderente e al suo straordinario coperchio.arrosto di vitello alla panna

Arrosto di vitello alla panna

Ingredienti 

  • vitello per arrosto, 1 kg: per questa ricetta io preferisco il lacerto (magatello o girello a seconda della regione)
  • aglio, quattro spicchi
  • salvia, qualche foglia
  • panna fresca, 500 ml
  • vino bianco 150 ml
  • cognac, due cucchiai
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione 

Legare la carne con lo spago per in modo che mantenga la forma durante la cottura. Sistemarla nel tegame già caldo e spennellarla con un filo d’olio.

Aggiungere gli spicchi d’aglio con la buccia (aglio in camicia o aglio vestito) e le foglie di salvia e far rosolare bene la carne a fuoco vivo per qualche minuto, rigirandola su tutti i lati.

Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Versare  il cognac e fare sfumare, poi aggiungere 300 ml di panna, sale e pepe, chiudere con il coperchio e lasciar cuocere l’arrosto a fuoco basso (fiamma a corona) per circa 30 minuti.

arrosto di vitello alla panna in cottura

 

Girare l’arrosto, coprirlo nuovamente con il coperchio e proseguire la cottura ancora per 30 minuti.

A questo punto togliere la carne dalla rostiera, liberarla dallo spago e avvolgerla nella carta alluminio o sistemarla in un piatto ben coperta.

Aggiungere nel tegame la panna rimanente, alzare la fiamma e lasciare stringere leggermente il fondo di cottura, poi eliminare le bucce d’aglio rimaste e frullare il tutto.

Prima di servire riscaldare a fuoco basso il sugo così ottenuto, poi tagliare la carne a fette piuttosto sottili e metterla nuovamente nel tegame: il nostro arrosto è pronto…io l’ho accompagnato con pisellini freschi e purè di patate 🙂 . arrosto di vitello alla panna

Se questa ricetta  ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter Pinterest!

Precedente Minestra con fiori di zucca, zucchine ed erbe aromatiche Successivo Quiche con porri, pollo e mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.