Arrosto alla melagrana, ricetta festiva

L’arrosto alla melagrana è un secondo piatto davvero squisito, una ricetta ricca di sapore che stupisce e conquista per il suo gusto armonioso e stuzzicante, appena un po’ acidulo. È un piatto adatto ad ogni occasione speciale, perfetto ad esempio per i pranzi festivi di Natale e Capodanno, non solo per gusto ed eleganza, ma anche per il suo significato augurale: infatti il frutto del melograno, utilizzato nell’antichità persino per curare numerose malattie, è da sempre simbolo di abbondanza, fertilità e fortuna 🙂 .

Questo arrosto si può preparare indifferentemente con carne di maiale o di vitello: il risultato sarà ottimo in entrambi i casi. Io utilizzo il succo di melagrana durante la cottura, mentre i chicchi li aggiungo solo alla fine, lasciando così intatte le benefiche proprietà del frutto e conservando il suo bellissimo colore rosso vivo, che sbiadisce con il calore della cottura

arrosto alla melagrana

Arrosto alla melagrana

Ingredienti 

  • un pezzo per arrosto, 1 kg  (io solitamente scelgo la lonza di maiale o il girello di vitello) 
  • tre melagrane medie
  • una cipolla media
  • un’arancia non trattata
  • vino bianco secco, mezzo bicchiere
  • olio extravergine d’oliva
  • maizena, un cucchiaino 
  • salvia, un paio di foglie
  • pepe rosa da macinare q.b.
  • sale q.b.

Preparazione 

Legare la carne e lasciarla marinare per un’oretta con un cucchiaio d’olio, il succo e la buccia grattugiata dell’arancia (solo la parte arancione), uno spicchio d’aglio schiacciato e un paio di foglie di salvia. Se si è scelta la carne di maiale, aggiungere anche un pizzico di sale.

Nel frattempo aprire e sgranare le melagrane, lasciare da parte una metà scarsa dei chicchi e centrifugarle. Un’alternativa, forse più semplice, è quella di tagliarle a metà e poi spremerle in un normale spremiagrumi.

Sbucciare e affettare la cipolla. Sgocciolare la carne dalla marinata e farla rosolare brevemente in un tegame di misura adeguata con un paio di cucchiai d’olio, quindi aggiungere la cipolla. Quando tutto sarà ben rosolato versare il vino, fare sfumare, poi versare anche un paio di cucchiai della marinata (eliminando l’aglio), coprire e cuocere per circa 10 minuti.

Aggiungere il succo di melagrana (lasciandone da parte un paio di cucchiai), una buona macinata di pepe rosa e un pizzico di sale (se la carne è di vitello) e continuare la cottura per 45 minuti circa, coperto e a fiamma bassa, controllando e rigirando la carne un paio di volte.

Spegnere la fiamma, togliere la carne dal tegame ed eliminare il filo della legatura, poi avvolgere la carne in un foglio di carta alluminio o sistemarla ben coperta su un piatto e lasciarla riposare. 

Frullare il fondo di cottura, aggiungervi la maizena sciolta nel succo di melagrana messo da parte e far cuocere per qualche minuto.

Al momento di andare a tavola riscaldare a fiamma bassa la salsa di cottura, affettare l’arrosto a fette più o meno sottili, secondo le preferenze, e metterlo nuovamente nel tegame per qualche istante, mantenendo la fiamma bassa. Sistemare infine l’arrosto sul piatto da portata con una parte della salsa e cospargerlo con i chicchi di melagrana lasciati da parte. 

Se la ricetta dell’arrosto alla melagrana ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, suTwitter, su Google+ e su Pinterest!

Precedente Brunsli di Basilea, biscotti svizzeri natalizi Successivo Biscotti natalizi facili e veloci, alberelli di Natale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.