Crea sito

CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

Quando abbiamo voglia di una crostata alla crema di nocciole ma abbiamo finito le uova non è un problema! Senza l’aggiunta di uova la crostata riesce lo stesso, certo e meno friabile e meno croccante, ma il gusto è ottimo, inoltre è più leggera dunque più digeribile. Per amalgamare bene l’impasto io ho aggiunto un bicchiere di latte freddo, ma va bene anche a temperatura ambiente, il  burro invece freddo a cubetti.

Inoltre non ho rinunciato di certo al gusto avendola completata con la crema alle nocciole che rimane morbida anche se passata in forno, perché protetta da un foglio di alluminio.

 

 

 

CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20+10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

  • 300 g Farina 00
  • 150 g Burro
  • 100 g Zucchero
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Sale
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 bicchiere Latte
  • 200 g Crema spalmabile alle nocciole
  • q.b. Semi di pistacchi

Preparazione

CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

  1. Mescolare insieme lo zucchero  con il burro freddo fino a quando i due ingredienti si saranno ben amalgamati infine unire il pizzico di sale.

     

    Aggiungere alternando fra loro la farina setacciata e il latte freddo.

    Unire la scorza grattugiata di limone e per ultimo il lievito per dolci.

    Compattare tutti gli ingredienti versandoli su un piano di lavoro fino a quando il composto non si attaccherà più alle dita.

    Avvolgere la frolla in un foglio di pellicola e mettere in freezer per una mezz’oretta in modo che gli ingredienti si stabilizzino.

     

  2. CROSTATA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

    Accendere il forno a 180° C.

    Imburrare e infarinare uno stampo di 22 cm di diam.

    Scaldare a bagnomaria il vasetto di crema alle nocciole in modo che si ammorbidisca.

    Riprendere la frolla spianarla sul piano di lavoro con un matterello, trasferirla nello stampo ripassare il matterello sui bordi dello stesso, con la frolla in eccesso faremo poi le classiche striscie della crostata.

    Versare sopra la frolla la crema spalmabile alle nocciole ancora tiepida, livellare bene con il dorso di un cucchiaio.

    Con la frolla rimasta ricavare sei striscie delle stesse dimensioni aiutandovi con un righello, riporle sulla crostata creando la classica griglia.

    Coprire la crostata con un foglio di alluminio. Passaggio indispensabile affinché la crema alle nocciole non si asciughi.

    Trasferire in forno per 20 m. e poi altri 10 m. senza il foglio di alluminio.

    Completare con i semi di pistacchi.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina facebook!

Condividi o lascia un like!

GRAZIE!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.