Taralli salati speck e parmigiano

TARALLI SALATI speck e parmigiano, ricetta veloce, snack sfiziosi perfetti come aperitivo per feste e buffet, ottimi anche per natale o Capodanno.

Taralli salati speck e parmigiano

Deliziosi i taralli salati speck e parmigiano, si preparano in pochissimi minuti e uno tira l’altro, ideali per le feste, si possono preparare in anticipo e congelare se preferite.

Li adoro, i taralli speck e parmigiano vanno a ruba, si preparano in pochi minuti e spariscono subito, conviene abbondare con le dosi, ovviamente potete sostituire lo speck con del prosciutto.

Le feste ormai sono all’ordine del giorno, che sia Natale o Capodanno abbiamo anche i compleanni e servono sempre idee sfiziose da preparare in poco tempo, questi taralli saranno perfetti.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i taralli salati speck e parmigiano!

Taralli salati speck e parmigiano Taralli salati speck e parmigiano

Taralli salati speck e parmigiano

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti per 10 taralli salati speck e parmigiano per le feste

  • 150 g di farina per tutti gli usi
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1/2 cucchiaino scarso di sale
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 2 fettine di speck
  • Un cucchiaino di lievito istantaneo
  • 60 ml di acqua circa

Procedimento:

  1. Accendete il forno a 180°
  2. Tagliate quindi lo speck a pezzetti.
  3. Versate poi la farina, il sale, l’olio e il lievito nel robot o in una ciotola.
  4. Incominciate quindi a impastare.
  5. Unite poi lo speck e l’acqua un po’ alla volta.
  6. L’impasto deve risultare morbido e non troppo appiccicoso, nel caso lo fosse aggiungete un po’ di farina e oliate i le mani.
  7. Dividete quindi l’impasto in 10 pezzi.
  8. Fate dei filoncini e chiudeteli a ciambella.
  9. Posizionate poi le ciambelline sulla leccarda rivestita da carta forno.
  10. Infornate e quindi cuocete per circa 15-20 minuti.
  11. Devono dorare leggermente, non cuoceteli troppo altrimenti induriscono.
  12. I taralli salati per le vostre feste sono pronti.
  13. Bon appetit

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Precedente Risotto allo champagne e gamberoni Successivo Crostata di pandoro al tiramisù pandoramisù

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.