Crea sito

Stracotto di manzo con polenta

Stracotto di manzo al vino rosso, con polenta, ricetta deliziosa, facile, carne irlandese, molto tenera, ricetta perfetta anche per le feste natalizie.

Stracotto di manzo con polenta

Una ricetta davvero semplice e direi anche super buona questa dello stracotto di manzo al vino rosso accompagnato da triangoli di polenta è stato un successo! La lunga cottura della carne l’ha resa davvero morbidissima e piacevole, la trovo perfetta per il periodo natalizio. Per necessità io faccio bollire la cipolla con un po’ di aceto per eliminare l’amaro, per il resto ho solo eliminato l’aglio, la ricetta dello stracotto di manzo di per se molto semplice e perfetta così. Seguimi in cucina oggi c’è lo stracotto di manzo al vino rosso con polenta! Ritorna l’appuntamento mensile  Quanti modi di fare e rifare di Anna Ornellaquesto mese abbiamo realizzato lo stracotto di manzo con polenta di Daniela una non blogger. Seguimi in cucina oggi c’è lo stracotto di manzo al vino rosso con polenta! Rccolta di ricette di Natale scaricabile QUI Tutte le raccolte di ricette scaricabili le trovi QUI  

Ricetta: Stracotto di manzo con polenta

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti

    • Per due persone:
    • 600 gr di manzo irlandese per me (polpa di spalla, scamone)
    • un gambo di sedano
    • una cipolla
    • farina per impanare (di riso per celiaci)
    • 2 spicchi d’aglio (omesso)
    • qualche chiodo di garofano
    • una spolverata di cannella
    • gr. 250 polpa di pomodoro (pomodorini per me)
    • vino rosso secco
    • sale e pepe.
    • Polenta:
    • g 300 di farina gialla (senza glutine per celiaci)
    • acqua
  • sale
stracotto di manzo al vino rosso con polenta ricetta arte in cucina Stracotto di manzo al vino rosso con polenta ricetta arte in cucina

Procedimento

  1. Incidere la polpa di manzo in diversi punti per inserire l’aglio precedentemente tagliato nel senso della lunghezza (omesso)
  2. Infarinare la carne e rosolarla senza aggiungere olio, rigirandola su tutti i lati.
  3. Quando è ben rosolata aggiungere il trito, rosolare tutto e aggiungere 2 cucchiai di olio, il pomodoro e vino rosso con le spezie.
  4. Se non vi piace sentire la cipolla mettetela in acqua con aceto e lasciatela cuocere una decina di minuti dopo il bollore prima di aggiungerla al trito.
  5. Lasciate cuocere per 3 ore.
  6. Preparate la polenta secondo le indicazione della busta, io ho utilizzato quella precotta, pronta in 10 minuti.
  7. Servite la carne con il sughetto che è piaciuto moltissimo, accompagnato dalla polenta.
  8. Bon appétit
Preparation time: 15 minite(s) Cooking time: 3 hour(s)

Diet tags: Gluten free

Number of servings (yield): 2

Culinary tradition: Italiana

Voto 5 Stelle:  ★★★★★ 1 review(s)

Copyright © Vickyart.
ricetta-mensile

15 Risposte a “Stracotto di manzo con polenta”

  1. Buongiorno carissima Vicky
    spero di non ripetere il mio commento, pensavo di averlo lasciato prima ma non lo trovo, ad ogni modo, grazie per la tua splendida versione dello stracotto di Daniela.
    E’ sempre molto bello incontrarci in questo giorno dedicato al piacere di stare insieme, prova ne sono le stupende versioni fatte e rifatte da tutte noi.
    Io, Anna ed Ornella nel ringraziarti per la tua gradita partecipazione, ti invitiamo il prossimo mese a casa di JèAle per entrare nell’atmosfera natalizia con il Pampapato di Ferrara.
    Ti aspettiamo 🙂

    La Cuochina

  2. Non ho mai preparato lo stracotto, anche se è da parecchio tempo che mi riprometto di farlo. Sicuramente prima di accingermi in questa nuova ricetta, tornerò a dare una sbirciatina, la tua è proprio bella 😉

  3. Ciao Vicky, la tua versione mi piace molto, c’è sempre da imparare anch’io non sapevo che l’amaro della cipolla si togliesse bollendola con l’aceto. Grazie per aver condiviso la mia ricetta.
    Daniela

  4. ciao Vicky, mi piace molto la tua versione, è vero c’è sempre da imparare, anch’io non sapevo che l’amaro della cipolla si togliesse bollendola con l’aceto. Grazie per aver condiviso la mia ricetta.
    Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.