Tartare di tonno all’arancia

TARTARE DI TONNO ALL’ARANCIA, secondo o antipasto sfizioso perfetto per le feste natalizie o la domenica, con il tonno rosso crudo e abbatutto, pronte in pochi minuti perfette per un menu di pesce.

Buonissima la tartare di tonno all’arancia, si prepara in poco tempo ed è un ottimo piatto elegante ideale per Natale o la Vigilia sia come antipasto che come secondo, fresco e leggero.

La ricetta della tartare di tonno all’arancia è molto semplice, non di certo economica ma io la rovo davvero deliziosa e oggi mi andava proprio, ottima anche se aggiungete dello zenzero fresco.

Seguitemi in cucina oggi c’è la tartare di tonno all’arancia.

Tartare di tonno all'arancia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

1.500 kg tonno
150 ml succo d’arancia
finocchi
80 g capperi

Strumenti

Passaggi

Per la ricetta utilizzate il tonno abbattuto, chiedete sempre per sicurezza alla vostra pescheria di fiducia onde evitare pericolo di avvelenamento da Anisakis simplex.

Taglia il tonno a pezzetti piccoli di circa 1 cm e sistemali all’interno di un anello per dolci di 7 cm, fai uno strato e spruzza con un po’ di succo d’arancia e ripeti fino all’orlo.

Ogni tartare è di 150 g di tonno, decora con fettine d’arancia, scorza grattugiata e foglioline di menta.

Lava per bene i finocchi e affettali molto sottili, sistema la tartare con l’amnello al centro del piatto, contorna con il finocchio, i capperi lavati e tamponati e succo d’arancia.

Aggiungi la scorza grattugiata, olia se preferisci, io non l’ho fatto, elimina l’anello e servi.

Bon appétit

Se ti piace la ricetta clicca sulle stelline in fondo all’articolo. GRAZIE!

La tartare è con il pesce crudo, potete lasciarlo marinare in una ciotola capiente con succo d’arancia e pezzetti di zenzero oppure lime e zenzero o limone, tenete presente che la marinatura anche per pochi minuti tende a “cuocere” la carne facendo scomparire il colore rosso vivo del pesce.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.