Pizza dolce di Berride o romana ricetta ebraica veloce

Pizza dolce di Berride o romana ricetta ebraica veloce, senza burro, lievito e uova, dolce facile e veloce alle mandorle, ricetta tipica

Pizza dolce di berride o romana ricetta ebraica veloce

La pizza dolce di Berride o pizza romana è un dolce ebraico preparato con impasto senza lievito e uova, facilissimo e veloce, con farina di mandorle, ha una consistenza biscottata tant’è che viene cotto ad un’elevata temperatura proprio per farla cuocere tanto sopra e sotto, quasi bruciacchiata.

Il nome della pizza dolce di Berride deriva della parola Berit Milah o Brit Milah che vuole dire Alleanza ovvero unione tra Dio e il suo popolo, Yahweh e gli israeliti. Un dolce semplice e buono, una sorta di torta biscotto, va tagliata a tranci, mangiata fredda, io l’ho trovata decisamente molto buona.

La ricetta presa QUI è facile e veloce, senza burro e uova e senza lievito, non eccessivamente pesante o calorica.

Seguitemi in cucina oggi c’è la pizza dolce di Berride!

Pizza dolce di berride o romana ricetta ebraica veloce vickyart arte in cucina Pizza dolce di berride o romana ricetta ebraica veloce vickyart arte in cucina

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Pizza dolce di Berride o romana ricetta ebraica veloce

Ingredienti:

  • 140 g di farina di mandorle
  • 400 g di farina 00 volendo va bene anche la farina di riso o di mandorle per celiaci
  • 150 g di zucchero
  • 200 g di olio di semi (intiepidito)
  • 140 ml di vino bianco
  • una manciata di uvetta
  • pinoli tostati
  • mandorle tostate
  • cubetti di cedro candito o misti

Procedimento:

  1. Accendete il forno alla massima temperatura.
  2. Tritate le mandorle a farina e versatela in una ciotola, aggiungete la farina e lo zucchero.
  3. Unite l’olio leggermente intiepidito, io l’ho utilizzato a temperatura ambiente e impastate a mano, aggiungete i canditi, i pinoli e l’uvetta precedentemente ammollata.
  4. Versate il vino man mano che impastate, dovrete ottenere un impasto dalla consistenza morbida, leggermente appiccicosa ma non troppo.
  5. Foderate una teglia di 40×50 cm circa, va bene anche la placca del forno, schiacciate l’impasto, dovete dare un’altezza di 1,5 cm massimo 2 cm
  6. Cuocete sempre con il forno altissimo finchè non è ben cotta sopra e sotto, ma morbida all’interno.
  7. In pratica deve biscottare per bene, si può passare qualche minuto sotto al grill.
  8. I tempi di cottura più o meno sono di circa 30 minuti, dovete controllare il vostro forno, se non siete sicuri della cottura interna, tagliate un pezzo e controllate, deve essere asciutta.
  9. Bon appétit

Precedente Paccheri al forno con sugo e besciamella torta di pasta Successivo Girelle di brisè con patate tonno e provola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.