Crea sito

Pizza danubio con mortadella e provola

Pizza danubio con mortadella e provola, ricetta facile lievitato sfizioso, idea per la cena o come antipasto o sfiziosità per feste di compleanno e buffet di grandi e bambini

Pizza danubio con mortadella e provola

Ottima la pizza danubio, un’idea semplicissima con un impasto soffice ed idratato, a lievitazione lenta, farcito con mortadella e provola, per la gioia di grandi e bambini, semplice e buono.

La ricetta della pizza danubio è quella di un classico impasto pizza a lievitazione lenta per rendere ancora tutto più digeribile e soffice, ovviamente potete anche procedere con più lievito per far prima.

E’ piaciuta tantissimo alla piccola di casa che adora la mortadella ma qui è stata anche una questione di sofficità che ha reso tutto più buono.

Se dovete organizzare un buffet prossimamente o una festa di compleanno tra bambini preparatelo perchè è ottimo.

Seguitemi in cucina oggi c’è la pizza danubio con mortadella e provola!

Pizza danubio con mortadella e provola vickyart arte in cucina Pizza danubio con mortadella e provola vickyart arte in cucina

Pizza danubio con mortadella e provola

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti:

  • 500 g di farina tipo 0
  • 250 ml di acqua
  • 5 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino scarso di sale
  • 2-3 fette di mortadella o a cubetti
  • provola o fiordilatte

Procedimento:

  1. QUI VIDEO RICETTA
  2. Questo impasto è a lenta lievitazione, se volete realizzare il danubio in giornata, utilizzate 10 g di lievito di birra.
  3. Sciogliete quindi il lievito nell’acqua e versatelo in una ciotola.
  4. Aggiungete poi il sale e la farina un po’ alla volta, mescolate e poi impastate.
  5. Prelevate quindi l’impasto e sistematelo in una ciotola coperta da pellicola e mettetelo a lievitare tutta la notte nel forno spento.
  6. Se preferite, dopo due ore, mettete l’impasto in frigo per tutta la notte.
  7. Il giorno dopo se l’impasto l’avete tenuto in frigo deve lievitare di nuovo, quindi, toglietelo dal frigo e lasciatelo riposare per 4 ore.
  8. Se invece avete tenuto l’impasto nel forno, prendetelo, sistematevi su un piano e dividete l’impasto in 10-11 pezzi
  9. Sistemate poi i pezzi all’interno di una teglia foderata di carta forno o semplicemente oliata e lasciate lievitare altri venti minuti.
  10. Trascorso il tempo quindi accendete il forno a 200° oliate la pizza e infornate per circa 15-20 minuti.
  11. fate prova stecchino dopo 15 minuti.
  12. Bon appétit

TI POTREBBERO INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.