Crea sito

Panadas con pecorino e menta ricetta sarda

Panadas con pecorino e menta ricetta sarda , idea sfiziosa per buffet, ricetta antipasto, tortine ripiene al formaggio, facili e saporite

Panadas menta e pecorino ricetta sarda per buffet

Non sapevo che le panadas si facessero anche fritte, ebbene si, io sono abituata a vederle cotte al forno, la versione fritta delle panadas con pecorino mi ha incuriosito ma ho preferito comunque la versione classica al forno perchè sono più leggere, ovviamente potete sempre provare.

La ricetta è presa da un libro di cucina, la forma indicata della panadas con pecorino è una sorta di raviolo, la panadas è generalmente una torta ripiena, la versione mignon è come il tipico pasticciotto leccese ripieno, io l’adoro, mi piace proprio la panada grande, ma spesso faccio anche le piccoline, in forma mignon, le trovo perfette per antipasto, feste e buffet

Seguitemi in cucina oggi ci sono le panadas con pecorino e menta

Panadas con pecorino e menta ricetta sarda vickyart arte in cucina Panadas con pecorino e menta ricetta sarda vickyart arte in cucina Panadas con pecorino e menta ricetta sarda vickyart arte in cucina

QUI altre ricette

Panadas con pecorino e menta ricetta sarda

Ingredienti:

  • Per la base:
  • 250 g di farina di semola rimacinata di grano duro oppure 00
  • 75 g di strutto
  • 1 pizzico di sale
  • 100 ml di acqua
  • 200 g di pecorino fresco
  • 4 foglie di menta
  • olio
  • sale
  • pepe

Procedimento:

  1. Grattugiate il pecorino in una ciotola, aggiungete la menta sminuzzata, salate, pepate e amalgamate tutto.
  2. Lasciate riposare.
  3. Preparate la pasta: in una ciototla versate la farina con lo strutto, un pizzico di sale e acqua quanto basta, dovreste farcela con 100 ml, aggiungetela un po’ alla volta finchè serve per ottenere un composto omogeneo lavorabile, non appiccicoso.
  4. Lasciate riposare l’impasto un oretta.
  5. Trascorso il tempo potete preparare la forma dei ravioli, se volete friggere, ritagliando con un bicchiere tanti cerchi oppure realizzare la classica forma della panada, cioè una mini tortina in questo caso.
  6. Io preferisco la forma a tortina, quindi, ritagliate la sfoglia in cerchi più grandi con una tazza da latte e dischi più piccoli con un bicchiere,
  7. Sistemate i dischi più grandi in uno stampo per tortine, farcite con il ripieno, richiudete con il disco più piccolo e sigillate i bordi.
  8. Se volete friggerli vi basterà scaldare l’olio o procedere, per la cottura in forno, riscaldate a 180° e cuocete per 30 minuti circa.
  9. Bon appétit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.