Crea sito

Pan brioche soffice al limone senza burro

Pan brioche soffice al limone senza burro, dolce lievitato semplice e sofficissimo, perfetto per la colazione o la merenda, ricetta golosa e morbida.

Pan brioche soffice al limone senza burro

Una ricetta fatta altre volte, questo pan brioche soffice al limone è senza burro molto profumato, facile da preparare, molto buono!

Nonostante sia senza burro, questo pan brioche soffice  al limone ha un ottima idratazione e grazie anche alla sua lavorazione resta morbidissimo.

Ottimo per la merenda, a casa lo hanno mangiato dopo cena 😀 appena sfornato, il profumo era avvolgente! Come tutti lievitati fatti in casa tengo a precisare che, appena sfornati vanno fatti raffreddare e poi chiusi in un sacchetto se devono essere conservati o consumati il giorno dopo.

Inoltre..

Una buona conservazione del lievitato e lavorazione dell’impasto ne determina la sofficità, questo impasto oltre ad essere già stato provato da me altre volte è stato fatto anche da altre persone con risultato soddisfacente, per cui, prima di iniziare una ricetta, lievitato soprattutto, se avete dei dubbi chiedete e vi sarà risposto il prima possibile.

Seguitemi in cucina oggi c’è il pan brioche soffice senza burro al limone!

Altre ricette senza burro QUI

Ti potrebbero interessare:

La ricetta è stata provata anche da Le mille e una passione

La ricetta è stata provata da Giancarlo..definita Meravigliosa..me felice 🙂 : Giancarlo casadeltufo.it (da notare il commento sotto alla ricetta, molto utile per chi non ha una planetaria, grazie per la nota)


Ricetta: Pan brioche soffice al limone senza burro

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti

500 grammi di farina 00
1/2 cubetto di lievito
1 yogurt bianco o al limone (per me senza lattosio) 125 gr
140 grammi di latte (per me senza lattosio)
80 grammi di zucchero
buccia di un limone
2 tuorli
Per la copertura:
1 tuorlo
latte
zucchero di canna e a velo
pan brioche soffice senza burro al limone ricetta dolce arte in cucina
pan brioche soffice senza burro al limone ricetta dolce arte in cucina

Procedimento:

  1. L’impasto può essere fatto anche a mano unendo alla farina il lievito sciolto nel latte e poi aggiungendo man mano il resto degli ingredienti, buccia di limone grattugiata, se dovesse essere troppo duro da lavorare aggiungete altro yogurt o latte un po’ alla volta.
  2. Con un robot:
  3. Grattugiate la buccia del limone, solo la parte gialla.
  4. Sciogliere il lievito nel latte.
  5. Mettere la farina nel boccale aggiungere il lievito, lo yogurt, avviare la macchina, aggiungere le uova, la buccia di limone e continuare ad impastare.
  6. L’impasto si attaccherà alla ciotola, usate un po’ di farina per staccarlo, formate la palla da mettere a lievitare.
  7. Con il bimby:

  8. Inserite nel boccale la buccia di limone e lo zucchero, vel.8 15 sec.
  9. Aggiungere il lievito sciolto nel latte, lo yogurt, i tuorli, vel.1 10 sec.
  10. Unire la farina tasto spiga 2 minuti
  11. Aiutatevi con la farina per staccare l’impasto dal boccale, risulta molto elastico potete vederlo nella foto, formare la palla.
  12. Chiudete il contenitore con la pellicola e lasciate lievitare al raddoppio, 4-5 ore a seconda dalla temperatura esterna.
  13. A lievitazione ottenuta, prelevate l’impasto staccate 6 pezzi, fate delle pagnottelle, sistematele su carta forno, poco distanziate tra di loro come per un danubio e lasciate lievitare 30-40 minuti.
  14. Spennellate il pan brioche con una miscela di tuorlo e latte, cospargete di zucchero e infornate in forno preriscaldato a 180°-200° 20 minuti, controllate che non si brucino troppo.
  15. Sfornate spolverate di zucchero a velo e mangiate! sono buonissime soffici e molto profumate!!
  16. Bon appétit..

Preparation time: 30 minutes

Cooking time: 20 minutes

P.S. La dose di zucchero di questo pan brioche non è eccessiva perchè potete farcirlo con marmellata, crema al limone, oppure aumentate lo zucchero a 100 grammi se lo preferite più dolce

pan brioche soffice senza burro al limone ricetta dolce arte in cucina

A sinistra il pan brioche conservato senza essere richiuso nel sacchetto si può notare una mollica più asciutta ma comunque una brioche morbida, a destra invece è stato conservato in un sacchetto e la foto, da notare, è stata scattata circa 32 ore dopo! pan brioche soffice senza burro al limone ricetta dolce arte in cucina

56 Risposte a “Pan brioche soffice al limone senza burro”

    1. basta un sacchetto di plastica quelli per congelare, io avevo anche quello di carta per cui ho messo prima in quello di carta e poi in quello di plastica, ma di solito uso esclusivamente quello di plastica che una volta annodato non permette l’aria di entrare per cui le brioche restano soffici, abbastanza morbide per più di un giorno, grazie 🙂

  1. anch’io dopo cena,bello caldicello…..dai dai!!!lo voglio fare,sembra prorpio sofficioso……al limone poi chissà chè profumo!!!bravissima……
    buona giornata cara……

  2. ciao,
    scusa se mi permetto ma volevo darti qualche consiglio riguardo l’impasto con il robot da cucina (punto 2). Per ogni genere di impasto con questi piccoli elettromestici, (io ho un MUM86), di solito, tutti gli ingredienti liquidi vanno sempre inseriti per prima, seguiti dai solidi. Ho modificato cosi la tua ricetta: ho sciolto 1/2 panetto di lievito nel latte tiepido con lo zucchero (lo zucchero reagisce col lievito innescando la reazione lievitante), ho sbattuto le uova e le ho versate insieme allo yogurt dentro il contenitore. Ho, in seguito aggiunto, il composto di latte/zucchero/lievito e setacciato sopra la farina (con qualche cucchiaio di frumina). Ho azionato il robot alla velocità 1 e nel frattempo, ho grattugiato la buccia del limone, aggiungendola all’impasto e aumentando alla velocità 2. Una volta che tutti gli ingredienti si sono amalgamati, ho aumentato la velocità del robot, finchè non ho ottenuto un impasto listo ed omogeneo. Ho fatto lievitare il tutto per circa 4 ore. Ho formato 6 panetti, come hai consigliato, ed imburrato una tortiera a cerniera da 26cm, ponendo i panetti ben distanziati ed ho fatto lievitare il tutto per un’altra ora. Per il resto ho seguito la tua ricetta ed è venuto tutto MERAVIGLIOSO! grazie mille

    1. SONO CONTENTISSIMA!! GRAZIE!!! si vero per evitare di sovraccaricare il robot, (io ho una planetaria) meglio prima i liquidi e man mano la farina, grazie ancora mi fa piacere!

        1. si ma sarà gonfio di lievito 🙂 è molto bello comunque! ho visto la foto, è sempre preferibile utilizzare poco lievito e allungare i tempi di lievitazione per avere una maggiore digeribilità.. ovviamente anche io se nn ho molto tempo uso più lievito ma nn un cubetto per 500 gr di farina sono un po’eccessivi per me

  3. va bene grazie…domani spero di avere il tempo di provarlo con qualche variante e con lo scopo finale di usare questo impasto per dei calzoncini fritti 🙂 in passato avevo provato il tuo panbrioche senza impasto che ovviamente al forno è spettacolare ma fritto assorbe troppo olio

  4. ciao..vorrei provarlo ma ho il lievito secco o granulare..che in genere sciolgo in acqua e zucchero x attivarlo..come posso utilixzarlo x questa ricetta??grazie

    1. hai il lievito mastro fornaio? Personalmente preferisco il lievito di birra fresco ma capita di non averne in casa, una volta sciolto aggiungi un po’ di farina, mescola e lascia riposare mezz’ora, si formeranno le bollicine a questo punto uniscilo alla farina e resto degli ingredienti come fosse lievito di birra in panetto

  5. Vorrei farlo con il lievito madre,utilizzare farina integrale e procedere ad una lenta lievitazione( 48 ore in frigo e circa 8 nel forno con la luci a accesa) pensi verrâ bene?

    1. beh con questi tempi di lievitazione direi di si 🙂 la farina integrale ovviamente sai che ha poco glutine quindi la lievitazione è più lunga ma in questo modo non avrai problemi

    1. non uso mai il lievito secco quindi non saprei dirti se è per quello, però il lievito di birra fresco da tutta un’altra alveolatura, un po’ come usare il lievito istantaneo in polvere, non si ha la stessa soficcità, quindi si è possibile, riprova con il lievito di birra e poi fammi sapere, l’impasto va lavorato bene questo aiuta anche di più, magari con il lievito secco dovrebbe essere più idratato.. fammi sapere se lo rifai, ciao cara augurissimi!

  6. complimenti.volevo chiedere …io ero convinta che per ottenere una buona brioche occorresse una percentuale di manitoba.nella tua ricetta ho letto che occorre solo farina 00.il risultato sembra…morbidoso…

    1. si in genere si usa tagliare con la manitoba, sinceramente preferisco usarla il meno possibile è comunque una farina molto raffinata npn molto salutare, faccio i lievitati con la 00 spessissimo e sono molto soffici, non mi ha mai delusa 🙂

  7. Salve,avrei due domande:
    1)è possibile formare una treccia invece delle palline o è troppo elastico e morbido da poter essere lavorato?
    2)se lo volessi fare al cacao, in quali dosi posso aggiungere il cacao? E cos’altro dovrei modificare?
    Grazie mille

    1. puoi fare la treccia si, per il cacao l’importante è che sottrai lo stesso quantitativo di farina, 20 g di cacao dovrebbero bastare, togli 20 g di farina, non devi modificare nient’altro 🙂

  8. Ciao,
    mi sapresti indicare se le dosi di farina cambiano se uso il lievito madre?
    non riesco mai a capire bene come cambiano gli ingredienti della ricetta se metto quello al posto del lievito di birra.
    grazie a tutti

    1. diciamo che con il lievito madre ti ritroverai con un impasto più idratato quindi più molle, potresti lasciarlo anche così tanto con la pm dovrà lievitarti tutta la notte cmq dalle 6 alle 8 ore e un impasto molle impiega più tempo… su 500 g di farina si aggiungono mediamente 80-100 g di pm cioè farina 100 g acqua 50 ml all’incirca (pasta madre) dovresti pertanto aggiunge della farina, tra i 50 e gli 80 g, un po’alla volta, ma come dicevo prima puoi lasciarla anche così

  9. salve, sono molto incuriosita da questa ricetta ma vorrei sapere come potrei fare visto che non uso farina 00. Uso farine tipo 1 o 2 o di riso ecc ecc…..grazie in anticipo della risposta

    1. ciao! perfetto! infatti nelle nuove ricette sto indicando di usare almeno la zero se no la 1 o 2.. vai tranquilla se serve metti un po’ di latte in più

  10. Ciao vorrei provare la tua ricetta , deve essere di una sofficità unica ……se impasto alla sera devo farlo lievitare tutta la notte in frigo o nel forno spento? grazie

    1. se vuoi farlo lievitare tutta la notte riduci il lievito, anche meno della metà, questo ti lievita in massimo 4 ore, se lo lasci in frigo, poi ovviamente dovrai toglierlo e farlo lievitare nuovamente, 4 ore, e poi procedere, se invece lo metti nel forno allora l’indomani lo trovi bello lievitato pronto per formare le palline, ma devi sempre ridurre il lievito altrimenti cresce e inacidisce.

  11. Ciao,magnifica ricetta questo Panbrioche, se aggiungo delle gocce di cioccolato per la felicità delle mie bimbe, potrebbero starci bene?grazie mille per questa meraviglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.