Crea sito

Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile

Mottini merendine soffici da colazione, ricetta semplice, brioche al burro facili, dolce da merenda, merendine anni 50′ chi le ricorda?

Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile

Chi ricorda il termine mottino? forse non molti, mia nonna chiamava mottini tutte le brioche, in effetti è stato il primo termine con cui sono state chiamate le brioche confezione intorno agli anni 50, prima non esistevano, la merenda, intesa come pasto del pomeriggio, non si faceva.

Il termine mottino nasce dalla forma di questa brioche, ovvero, simile al panettone classico, per poter gustare questo dolce solitamente natalizio, anche durante l’anno, quindi le prime merendine confezionate furono proprio i mottini.

Successivamente al mottino ci fu il buondì e poi la girella negli anni 70, altri miti della mia infanzia.

Ho chiesto a mia madre se ricordava i mottini, ebbene si! un aneddoto in particolare, c’era una macchina che girava per il paese gridando: Panettoni Motta, mottini, in regalo il disco “tu scendi dalle stelle” e “Bianco natale” poichè le piacevano molto le canzoni chiese alla nonna di comprarglieli.

Io li ricordo tipo buondì ma senza zuccherini.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i mottini!

Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile vickyart arte in cucina Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile vickyart arte in cucina Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile vickyart arte in cucina

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK:

Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile

Ingredienti:

  • 250 g di farina circa ( farina per dolci oppure la n.1 o la 2 )
  • 125 ml di latte circa
  • 6,5 g di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di burro
  • buccia di limone
  • 1 tuorlo per spennellare

Procedimento:

  1. N.B. le farine non sono tutte uguali, alcune assorbono più di altre, quindi per alcune ci vogliono più liquidi per altre meno.
  2. Le brioche di questa ricetta sono state fatte con un altro tipo di farina rispetto a quella che uso abitualmente e ho dovuto aggiungere all’incirca 40 g di farina.
  3. L’impasto deve risultare morbido, elastico, non appiccicoso, quindi dove è necessario aggiungete un po’ di farina o latte all’occorrenza.
  4. Per evitare questo inconveniente basta procedere in questo modo con qualsiasi lievitato:
  5. Sciogliere il lievito in metà del latte indicato e versarlo nel robot.
  6. Unite tutta la farina, uovo, burro e zucchero, avviate la macchina e aggiungete man mano l’altra metà del latte, un po’ alla volta, così che se ne serve di meno non ne aggiungete più in caso contrario aggiungete altro latte oltre quello indicato.
  7. Prelevate l’impasto sistematelo in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio, a seconda della temperatura esterna cambiano i tempi di lievitazione, dalle 3 ore in estate alle 4 ore in inverno.
  8. Potete riscaldare un po’ il forno prima, poi spegnerlo e mettere a lievitare l’impasto.
  9. A lievitazione, staccate dei pezzi dall’impasto di circa 70-80 g e sistemateli negli stampini da panettoncino, questa era la forma del classico mottino, oppure dei bauletti o semplici palline.
  10. Lasciate lievitare 30 minuti.
  11. Accendete il forno a 180° spennellate con una miscela di tuorlo e latte e infornate per circa 10-15 minuti, controllate il vostro forno.
  12. CON IL BIMBY:
  13. Inserite il lievito con metà latte nel boccale, vel 1 per 10 sec.
  14. Unire tutti gli altri ingredienti, tasto spiga, avviate la macchina e aggiungete l’altro latte dal foro, controllate, appena lo vedete morbido, non aggiungete altro latte se non serve.
  15. Tempo 3 minuti
  16. Bon appétit

7 Risposte a “Mottini merendine soffici da colazione ricetta facile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.