Impasto per pizzette soffici

Impasto per pizzette soffici, ricetta semplice con poco lievito, a lievitazione lenta, digeribile, ottima per gli intolleranti, ricetta base perfetta.

Impasto per pizzette soffici

Se volete preparare delle gustose pizzette per le feste di compleanno questo impasto per pizzette soffici è perfetto, è molto semplice, si può preparare sia a mano che con un robot.

La ricetta dell’impasto per pizzette soffici è a lievitazione lenta, ovvero, tutta la notte e in frigo, in questo modo avrete un risultato soddisfacente, pizzette soffici, alte, più digeribili.

L’impasto può essere preparato anche qualche giorno prima di essere utilizzato e lasciato in frigo, maggiore è il tempo di posa migliore sarà il risultato.

Le pizzette, pizze o focacce con questo impasto si possono tranquillamente congelare, una volta scongelate vanno fatte lievitare fino al raddoppio prima di essere cotte.

Seguitemi in cucina oggi c’è l’impasto per pizzette soffici!

Impasto per pizzette soffici Impasto per pizzette soffici

Impasto per pizzette soffici

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Ingredienti:

  • 1 kg di farina tipo 0
  • 5 g di lievito di birra
  • 500 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di sale

Procedimento

  1. Sciogliete quindi il lievito nell’acqua e versatelo nel robot.
  2. Aggiungete poi la farina e il sale e impastate.
  3. Se l’impasto risulta appiccicoso aggiungete un po’ di farina.
  4. Prelevate quindi l’impasto e sistematelo in una ciotola, lasciate lievitare un ora.
  5. Prendete l’impasto e dividetelo poi in due sacchetti per alimenti.
  6. Chiudete l’estremità con un nodo e metteteli in frigo tutta la notte.
  7. L’impasto può essere realizzato anche a mano.
  8. Sciogliete dunque il lievito con l’acqua, sistemate la farina in una ciotola e aggiungete man mano l’acqua per farla assorbire dalla farina.
  9. La mattina dopo prendetelo dal frigo e fatelo poi lievitare fino la raddoppio, dalle 3 alle 4 ore circa.
  10. Trascorso il tempo prendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia infarinata.
  11. Ritagliatelo con un bicchiere o con una formina di 7-8 cm.
  12. Farcite come preferite, infornate e cuocete a 200° per circa 15 minuti.
  13. Se volete invece una lievitazione più veloce raddoppiate la dose di lievito.
  14. Bon appètit!

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Precedente Straccetti di pollo e spinaci al limone Successivo Arancini marchigiani dolci di Carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.