Crea sito

Gubana dolce friulano con frutta secca

Gubana dolce friulano con frutta secca, ricetta facile, dolce lievitato, chiocciola di brioche tipica delle feste, Natale, Capodanno, Pasqua, matrimoni, gubanca

Gubana dolce friulano con frutta secca

La gubana in dialetto sloveno o gubanca è un dolce tipico del periodo delle feste, ripieno di mandorle noci, pinoli e canditi, esistono versioni con amaretti ed è quella che ho fatto io perchè mi piace il loro profumo e non mi andava di aggiungere altro burro

La ricetta della gubana sinceramente non la conoscevo, per caso ne ho sentito parlare e subito mi sono messa alla ricerca, è il dolce tipico delle feste, perfetto quindi per il Natale ma pare che si prepari anche per i matrimoni, buonissimo profumato all’acquavite e ricco di frutta secca

Seguitemi in cucina oggi c’è la gubana!

Gubana dolce friulano con frutta secca vickyart arte in cucina Gubana dolce friulano con frutta secca vickyart arte in cucinaGubana dolce

Gubana dolce qui altre idee

Gubana dolce friulano con frutta secca
Recipe Type: Dolce
Cuisine: Italian
Author: Vickyart
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 8
Gubana dolce friulano con frutta secca
Ingredients
  • farina
  • uova
  • latte
  • burro
  • zucchero
  • lievito di birra
  • acquavite
  • Per la farcitura
  • noci
  • mandorle
  • pinoli
  • uova
  • amaretti
  • uvetta
Instructions
  1. N.B. qui troverete la ricetta così come deve essere realizzata secondo tradizione e una versione più rapida io ho dimenticato di spennellare con il tuorlo -.-
  2. Versione tradizionale:
  3. Preparate un lievitino con 8 g di lievito, 20 ml di latte e 1 cucchiaio di farina, lasciate riposare coperto con panno da cucina per un oretta
  4. Grattugiate la buccia di un limone e un’arancia
  5. Trascorso il tempo versate nel robot il lievitino, aggiungete 180 g di farina, le bucce degli agrumi, 125 g di zucchero, 1 pizzico di sale e 30 g di burro fuso, cominciate a lavorare l’impasto poi aggiungete 1 tuorlo e 1/2 albume montato a neve, conservate l’altra metà, finite di lavorare l’impasto e mettetelo a lievitare 1 ora coperto.
  6. Trascorso il tempo aggiungete 1 cucchiaio di acquavite all’impasto e un tuorlo, lavorate e mettete da parte.
  7. Preparate il ripieno:
  8. Tritate grossolanamente 20 g di mandorle, 70 g di noci, 15 g di cedro candito e 15 g di scorzette d’arancia candita.
  9. Mettete in una ciotola 40 g di uvetta con un cucchiaio di vino bianco.
  10. Tostate 1 cucchiaio di pane grattugiato con una noce di burro.
  11. Versate la frutta secca, i canditi, il pane grattugiato, l’altra metà di albume e 1 tuorlo in una ciotola, mescolate tutto.
  12. Prelevate l’impasto stendetelo sottile formate un rettangolo e farcite con il ripieno, arrotolate e chiudete formando una chiocciola, lasciate lievitare 2 ore.
  13. A lievitazione accendete il forno a 180°
  14. Spennellate con un tuorlo e cospargete di zucchero. infornate per 30 minuti circa, controllate il forno.
  15. Versione rapida che ho fatto io:
  16. Preparate il lievitino come sopra al punto 1
  17. A lievitazione versatelo nel robot con le bucce degli agrumi, 1 uovo intero, senza quindi montare l’albume, la farina, il burro e la buccia degli agrumi
  18. A lievitazione stendete l’impasto.
  19. Non ho utilizzato canditi e pane grattugiato li ho sostituiti con 200 g di amaretti tritati grossolanamente.
  20. Versate la frutta secca e gli amaretti in una ciotola e aggiungete un uovo, mescolate con un cucchiaio, versate il composto sulla base stesa e procedete come sopra.
  21. Bon appétit

2 Risposte a “Gubana dolce friulano con frutta secca”

  1. Io ho seguito alla lettera la ricetta è posso dirvi che chi la pubblica non ha mai fatto torte ed un millantatore.
    Questa ricetta non si può eseguire e non permette di realizzare un dolce come la gubana, è solo un pasticcio.
    Ciao e grz.

    1. qual’è stato il problema? se hai letto bene ho lasciato sia la ricetta originale (trovata in rete) sia la mia versione praticamente più veloce, non ho fatto quindi quella originale e non posso giudicarla, ma per la mia, quella che vedi in foto è il risultato, p.s. non ho mai avuto problemi con i lievitati e non mi sento offesa minimamente, probabilmente avrai sbagliato qualcosa, o , se ti riferisci all’originale che conosci meglio di me, come ho già detto e scritto nell’articolo non l’ho eseguita alla lettera, non la conosco, anzi, saresti così gentile da indicarmela? grazie a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.