Frittelle di Lione al limone veloci

Frittelle di Lione al limone veloci e facili, ricetta sfizosa per carnevale, dolci fritti veloci in poco tempo, piacciono anche ai bambini.

Frittelle di Lione al limone veloci

Semplici e veloci le frittelle di Lione, sono dei dolci fritti di carnevale, delle bugnes, una sorta di chiacchiere che si prepara in poco tempo, si stende e si frigge.

La ricetta delle frittelle di Lione è presa da un giornale di cucina, ho modificato l’aroma al rhum con il succo di limone perché lo preferisco, ovviamente liberi di mettere il liquore, pensando ai bambini meglio il limone.

Uno dei tanti fritti di carnevale, non sono chiacchiere perché all’interno si gonfiano, sono leggerissimi, ma non di calorie, sono buoni e vanno a ruba, piacciono a grandi e bambini,

Come tutti i fritti devono vale la regola del cotto e mangiato, il giorno dopo si ammorbidiscono e perdono della loro fragranza.

Seguitemi in cucina oggi ci sono le frittelle di Lione!

Frittelle di Lione al limone veloci vickyart arte in cucina
Frittelle di Lione al limone veloci, dolci di carnevale sfiziosi.

Frittelle di Lione al limone veloci

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti:

  • 140 g circa di farina per dolci
  • 25 g di burro
  • 2 uova
  • buccia di 1/2 limone
  • succo di 1/2 limone
  • 25 g di zucchero a velo

Procedimento:

  1. QUI VIDEO RICETTA
  2. Versate la farina con lo zucchero in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale, la buccia del limone, il succo e le uova.
  3. Quindi lavorate e aggiungete il burro, lavorate di nuovo, se è troppo morbido aggiungete farina, se troppo sodo aiutatevi con il latte.
  4. L’impasto deve essere, morbido, lavorabile, non appiccicoso.
  5. Se avete tempo avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo per un paio di ore, ma se andate di fretta come me, stendetelo subito.
  6. Formate un rettangolo e ritagliatelo in strisce di 5-6 cm, da queste strisce ricavate i triangoli con la base di 5-6 cm, quindi avrete dei triangoli alti 5-6 cm con base 5-6 cm
  7. Le misure insomma non devono essere così fiscali ma all’incirca di queste dimensioni con questo impasto otterrete una trentina e più di triangol.
  8. Scaldate l’olio e friggeteli a doratura.
  9. Infine scolate su carta da cucina e cospargete di zucchero a velo.
  10. Bon appétit.

Precedente Gnocchetti sardi cremosi alla zucca Successivo Spezzatino con tacchino e piselli cremoso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.