Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica

Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica della Pasqua, stuzzichini salati di sfoglia ripiena con pecorino, facili e veloci da preparare, senza lievitazione.

Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica

Inutile dire che i fiadoni abruzzesi sono super golosi! l’impasto è semplicissimo, altrettanto il ripieno, si fanno in poco tempo, non c’è alcuna lievitazione, quindi sono perfetti se non avete tempo.

La ricetta dei fiadoni abruzzesi è presa dal blog di Eva abruzzese di origine quindi sono sicura sull’orignalità della stessa, li ho mangiati due anni fa e devo dire che sono ahimè super buoni.

Un piatto tipico della cucina abruzzese nel periodo di Pasqua davvero delizioso, per gli amanti del formaggio, ovviamente deve piacervi, li dovete assolutamente provare!

Se non trovate il rigatino abruzzese utilizzate il pecorino, il parmigiano va bene, ma dovete aggiungere il lievito.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i fiadoni abruzzesi!

Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica vickyart arte in cucina
Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica della Pasqua

Fiadoni abruzzesi al formaggio ricetta tipica

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti

Per la pasta:

  • 500 g di farina
  • 1/2 bicchiere di olio d’oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 uova + 1 per spennellare

Per il ripieno:

  • 1/2 bustina di lievito per salati (facoltativo)
  • 2 uova
  • 250 g di rigatino abruzzese (o pecorino)
  • 250 g di pecorino (va bene anche il parmigiano)

Procedimento:

  1. Preparate la sfoglia: versate la farina su una spianatoia, aggiungete al centro le uova, il vino e l’olio, un pizzico di sale e impastate.
  2. Lasciate riposare un po’ l’impasto.
  3. Preparate il ripieno:
  4. Versate in una ciotola il formaggio grattugiato, le uova e il lievito, è facoltativo, ma nel caso non si usi il rigatino è indispensabile altrimenti il ripieno non gonfia, io l’ho utilizzato.
  5. Nota aggiuntiva il lievito può non essere utilizzato, un’altra abruzzese mi ha detto che va bene anche senza, quindi decidete voi.
  6. Mescolate per bene per amalgamare il lievito nel caso lo utilizzate.
  7. Prendete la sfoglia e stendetela per un’altezza di circa 2-3 mm non troppo sottile e nemmeno troppo doppia.
  8. Poi ricavate dei cerchi con l’aiuto di un bicchiere, farcite con una buona dose di ripieno e richiudete a mezzaluna.
  9. Infine sigillate per bene i bordi perché si gonfiano in cottura e il ripieno potrebbe fuoriuscire.
  10. Poi spennellate con il tuorlo ed infornate nel forno riscaldato a 200°
  11. Abbassate la temperatura a 180° nel caso di forno ventilato e procedete per circa 15 minuti, nel forno statico anche 200° vanno bene per 20-30 minuti, tenete il forno sotto controllo.
  12. Devono dorare.
  13. Bon appétit

Precedente Cornetti sfogliati senza burro idea furba Successivo Tortine ricotta e amarene ricetta veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.