Carciofini sott’olio ricetta antipasto facile

Carciofini sott’olio ricetta antipasto facile, veloce da preparare ottimi per le feste anche come contorno perfetti per la Pasqua.

Carciofini sott’olio ricetta antipasto facile

Adoro i carciofini sott’olio, sono buonissimi sempre, antipasto o no, io li mangerei anche a colazione, ottimi come antipasto, si possono conservare per l’inverno nei vasetti sterilizzati sotto vuoto, di solito li prepariamo per consumarli a Natale,mia nonna li preparava sempre e nascondeva qualche vasetto altrimenti a Natale restavamo senza, si conservano benissimo una volta puliti i carciofi ci vorrà per la preparazione.

La ricetta dei carciofini sott’olio e molto semplice, dovete pulire e tagliare a pezzi i carciofi, la cottura è velocissima solo pochi secondi​ e si possono invasare, in questo modo resteranno croccanti e bianchi.

Se prolungate la cottura diventeranno morbidi e più scuri, a voi la scelta, sono ottimi in entrambi i modi, io li preferisco croccanti.

Nella ricetta non è stato aggiunto l’aglio se  volete potete metterne qualche spicchio tagliato a pezzi.

Seguitemi in cucina oggi ci sono i carciofini sott’olio.

Carciofini sott'olio ricetta antipasto facile vickyart arte in cucina Carciofini sott'olio ricetta antipasto facile vickyart arte in cucina

Carciofini sott’olio ricetta antipasto facile

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti:

  • 10 carciofi
  • 1 litro di acqua
  • 1 litro di aceto
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di sale
  • peperoncino essiccato

Procedimento:

  1. Se dovete conservarli sterilizzate dei vasetti facendoli bollire 10 minuti in una pentola piena di acqua, poi scolateli e sistemateli a testa in giù, se invece come me li mangiate subito o il giorno dopo non è necessaria la sterilizzazione, ovviamente il vasetto deve essere ben pulito.
  2. Mettete a bollire l’acqua con l’aceto, il sale e lo zucchero in un tegame ampio.
  3. Pulite i carciofi, eliminate le foglie esterne più dure e verdi.
  4. Tagliateli a pezzi, compresi i gambi e appena l’acqua bolle calateli nel tegame per meno di un minuto, poi scolateli per bene.
  5. Versateli in un vasetto di vetro da un chilo o più vasetti, aggiungete l’olio con il peperoncino e lasciate riposare.
  6. Bon appetit
 
Precedente Torte salate e rustici per Pasqua e pasquetta Successivo Mozzarelle affumicate ripiene con dadolata di verdure

Lascia un commento