Crea sito

Angelica dolce ricetta brioche colazione o feste

L’angelica dolce è una brioche bella da vedere e buona da mangiare! Ottima per la colazione, indicata per feste e buffet per la sua bella presenza.

Angelica dolce ricetta brioche colazione o feste

La ricetta dell’Angelica dolce è semplice davvero, io l’ho farcita con mandorle e uvetta, ottima con il cacao in polvere con la marmellata o cioccolato, per la forma è simile alla treccia russa la differenza è che l’angelica non ha la rosa e viene chiusa a ciambella.

Le dosi sono per una brioche per circa 6-8 persone ovvio dipende da quanto ne mangiate.

L’ho fatta tante volte specie questa Angelica dolce delle sorelle Simili. E’ una brioche a lunga lievitazione, più o meno, c’è il lievitino per cui si prolunga tutto, è pronta in poco più di 4-5 ore ma si possono ridurre i tempi di attesa in vari modi, vi spiegherò come 🙂 vi indico sia per procedere a mano che robot che bimby e macchina del pane.

La ricetta dell’Angelica dolce è completa vi ho indicato ciò che ho omesso.

La ricetta è presa da QUI modificata da me

Angelica dolce sorelle simili ricetta brioche colazione o feste ricetta arte in cucina

Angelica dolce ricetta brioche sorelle simili colazione o feste arte in cucina

Ti può interessare:


Angelica dolce ricetta brioche colazione o feste

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Ingredienti:

Dosi per il lievitino:
135 g farina manitoba
13 g lievito di birra
75 gr acqua
Dosi per l’impasto:
400 g farina manitoba
75 g zucchero
120 g latte tiepido
3 tuorli
1 cucchiaino di sale
120 g burro
Per la glassa velante: (omessa)
4 cucchiai di zucchero a velo
1 chiara d’uovo
Per la glassa coprente: (omessa)
150 g zucchero a velo
1 chiara d’uovo
Per la farcitura:
75 g uvetta
75 g scorza d’arancio candita (omessa)
50 g burro fuso
mandorle pelate 100 grammi circa
Per la copertura:
1 tuorlo
latte
zucchero granella
mandorle a bastoncino o lamelle

Procedimento:

  1. La ricetta è completa degli ingredienti base ho segnalato le cose che ho eliminato e aggiunto le mie modifiche, eliminato canditi e utilizzato le mandorle.
  2. Ho sostituito i due metodi di glassatura con semplice spennellatura di uovo e latte con l’aggiunta di granella di zucchero e mandorle a bastoncino.
  3. Metodo di preparazione più lungo:

  4. Preparare il lievitino:
  5. Impastare gli ingredienti per il lievitino, la farina con l’acqua e il lievito, va benissimo a mano, e lasciare lievitare coperto per circa 30 minuti.
  6. Prepariamo l’impasto a mano:
    In una terrina unite farina, zucchero, sale, il latte tiepido, i tuorli e il burro ammorbidito
    Impastare benissimo, passatelo sulla spianatoia e aggiungere i lievitino.
  7. Lavorare tantissimo per amalgamare bene i due impasti, mettiamo poi nella terrina e facciamo lievitare coperto per un paio d’ore, fino al raddoppio dipende dalla temperatura, per aiutarvi preriscaldate il forno a 30° per 3-4 minuti, coprite poi la ciotola con pellicola e poi con un panno.
  8. Prepariamo l’impasto con robot:

    Per il lievitino potete mettere farina, acqua e lievito sbriciolato nel boccale e impastare per ottenere una palla da mettere a lievitare, coperta.

  9. A lievitazione ottenuta sistemate tutti gli ingredienti nella ciotola, avviare la macchina e aggiungere il lievitino, lavorate circa 20 minuti.
  10. Se necessario utilizzate un po’ di farina per staccarlo dalla ciotola, prelevate e mettete a lievitare 2 ore, fino al raddoppio, per aiutarvi preriscaldate il forno a 30° per 3-4 minuti, coprite poi la ciotola con pellicola e poi con un panno.
  11. Prepariamo l’impasto con il bimby:

  12. Per il lievitino, inserite gli ingredienti del lievitino nel boccale, 40 sec. tasto spiga, prelevate e mettete a lievitare.
  13. Infilate poi tutti gli ingredienti dell’impasto nel boccale, unite il lievitino tasto spiga 3 minuti, prelevate l’impasto e mettete a lievitare.
  14. Con la macchina del pane:

    Inserite l’acqua poi la farina poi il lievito o secondo disposizioni della vostra macchina, la mia prevede prima i liquidi.

  15. Avviate l’impasto base, poi prelevate e mettete a lievitare 30 minuti.
  16. A lievitazione ottenuta, infilate nella macchina tutti i liquidi poi burro, farina, zucchero, il sale, e il lievitino, avviare il programma impasto + lievitazione, 1h e 30m.
  17. Metodo di preparazione più corto:

    Saltiamo il lievitino, passiamo agli ingredienti per l’impasto, sciogliere il lievito con il latte, unire poi tutti gli ingredienti.

  18. Impastare come si preferisce o a mano, o con la macchina del pane impasto più lievitazione 1h e 30, o robot 20 minuti o con il bimby tasto spiga 3 minuti e mettete a lievitare fino al raddoppio.
  19. In tutti i casi:
  20. A lievitazione ottenuta versiamo l’impasto soffice non appiccicoso, sulla spianatoia e stenderla con il mattarello, fino ad uno spessore di 2-3 millimetri.
  21. Spennellatela con il burro se vi piace potete anche ometterlo, farcirla.
  22. A questo punto arrotolare la sfoglia, tagliarla al centro, ( vedi foto) otterrete 2 cordoni sezionati, intrecciateli e chiudeteli a ciambella, mettete in una teglia rivestita di carta forno e lasciate lievitare ancora 30 minuti circa, al raddoppio.
  23. Spennellate con una miscela di tuorlo e latte, zucchero in granella e bastoncini di mandorle, infornate a 200° per 20-25 minuti.
  24. Se decidete di fare la glassa diluite gli albumi con lo zucchero e con questo composto spennellare la torta appena uscita dal forno, senza ripassarcela se non per una trentina di secondi.
    Bon appétit..

9 Risposte a “Angelica dolce ricetta brioche colazione o feste”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.