Crea sito

Stegt Flæsk med persillesovs (Danimarca)

Ho trascorso il Capodanno del 2012-13 a Copenaghen, l’unica città del Nord Europa che ad ora io abbia mai visitato.
Molto ben organizzata, ma estremamente cara. Tre giorni sono più che sufficienti per visitarla, e di Copenaghen porto uno splendido ricordo del Parco Tivoli addobbato natalizio, la delusione per la piccola e insignificante statua della sirenetta, e un pessimo ricordo per quanto riguarda il cibo. Nulla degno di nota. I famosi smørrebrød non sono altro che tartine di pane nero dai prezzi assurdi! Sono stati i ristoranti etnici a “salvarci”, i pasti migliori infatti li abbiamo consumati presso un ristorante kebab e un ristorante messicano, sebbene il cenone di capodanno in una discoteca molto alla moda, fu delizioso, perchè di taglio internazionale.

Avrei voluto assaggiare la ricetta del Stegt flæsk, che negli anni ho riproposto durante le mie cene etniche presso al mia associazione culturale, ma non la trovai mai in nessun ristorante.

Ricetta dal nome improninciabile, ma semplice, un piatto rustico e veloce.
Maiale croccante cotto al forno servito con patate e salsa di prezzemolo (persillesovs). In passato il maiale veniva solo fritto, da qui il nome stegt che appunto significa fritto, e flæsk ‘strisce di pancetta di maiale’, oggi lo si fa molto spesso al forno.

La ricetta è presente anche nel mio libro “In cibo veritas, cucina creativa ed etnica” disponibile nello shop.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaDanese

Ingredienti

  • 600 gpancetta di maiale a fette
  • 1 kgpatate
  • 30 gburro
  • 3 cucchiaifarina
  • q.b.latte
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.sale e pepe

Preparazione

  1. Sbucciate le patate. Mettetele in una pentola e copritele con acqua, salate e mettete sul fuoco. Hanno bisogno di bollire per 15-20 minuti.

    Asciugate le fette di pancetta di maiale (dovrebbero avere uno spessore di 5 mm) e conditele con sale e pepe.

    Quindi passatele in padella per 1 minuto su ciascun lato a fuoco moderato, abbassate il fuoco e continuate a girare le fette finché non sono dorate e croccanti.

    In alternativa potete cuocerle al forno (180°C) per circa 10 minuti.

    Asciugate il grasso in eccesso.

    Tenetele calde nel forno mentre preparate la salsa al prezzemolo: sciogliere il burro in una pentola, aggiungete il prezzemolo tritato, la farina e mescolate. Aggiungete un po’ di latte. Ripetete finché la salsa non ha una consistenza che vi piace.

    Servite impiattando con la pancetta e le patate irrorate di salsa al prezzemolo o con la salsa a parte.

Ecco una foto al parco Tivoli di Copenaghen durante il mio viaggio nel dicembre 2012.

CURIOSITA’:

Flæsk Stegt è inclusa nel l’arte della cucina danese da Nika Standen Hazelton e cucina scandinava di Elizabeth Craig dove il piatto è tradotto come “pancetta con salsa al prezzemolo” .

VIDEORICETTA:

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.