Salsa raita (kheera raita)

Se penso alla Grecia, penso alla salsa Tzatziki, se penso al Giappone alla Teriyaki, al Medio Oriente l’Hummus, agli Stati Uniti alla salsa BBQ (e non solo!) e se penso all’India? Indubbiamente alla salsa raita!

La raita è una salsa indiana preparata con yogurt magro cremoso, verdure e spezie. Si tratta di un condimento sempre presente sulle tavole; tradizionalmente servita in ciotoline di terracotta, viene usata per accompagnare i piatti principali a base di carne e verdure, ma anche il riso. Esistono numerosi varianti di questa salsa, che viene modificata in base ai gusti e alle stagioni. La ricetta base prevede l’utilizzo di yogurt bianco (o curd=latte acido fermentato) e cetrioli (kheera raita), non possono inoltre mancare le spezie, abbiate cura di dosarne le quantità.

La raita viene chiamata anche tiktaka, dahi o pachadi a seconda delle zone.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaIndiana

Ingredienti

  • 400 gyogurt bianco naturale (senza zucchero)
  • 100 gcetrioli
  • 1 mazzettocoriandolo (o prezzemolo)
  • q.b.cumino
  • q.b.sale e pepe

Preparazione

  1. Lavate e asciugate il cetriolo, sbucciatelo e tagliatelo a dadini.

    Mettetelo a perdere l’acqua di vegetazione in uno scolapasta per circa 30 minuti.

    In una ciotola versate lo yogurt e condite con sale e pepe.

    Tritate finemente il coriandolo e aggiungetelo alla salsa. Mescolate e concludete aggiungendo un pizzico di cumino in polvere e il cetriolo. Aggiustate di sale e di pepe e mescolate ancora per uniformare bene la salsa, coprite e conservatela in frigorifero fino al momento di servirla e gustatela fredda.

VIDEORICETTA:

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.