Risotto ai frutti di mare rosso

A maggio, poco prima dell’inzio della stagione estiva, abbiamo trascorso un week end nella Liguria di Levante e il nostro tour gastronomico è cominciato il 10 maggio a Cavi di Lavagna, presso i “Bagni Mignon” dove abbiamo consumato un’ottima cena a base di pesce e tra i piatti servitoci, il migliore è stato: il risotto ai frutti di mare, versione rossa, ovvero con pomodoro.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350Riso Carnaroli
  • 1Carota
  • 1cipolla
  • 1costa di sedano
  • 400 mlPassata di pomodoro
  • 1 kgCozze
  • 1 kgVongole
  • 500 gCalamari
  • 250 gGamberi
  • 1 spicchioAglio
  • 1 bicchiereVino bianco
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Peperoncino
  • q.b.Brodo di pesce

Preparazione

  1. Pulite le cozze e le vongole. Per queste ultime due prevedete una fase di ammollo, di minimo 2 ore, in acqua a cui avrete aggiunto del sale grosso, per le cozze sciacquatele sotto l’acqua corrente ed eliminate con una paglietta da cucina tutte le impurità, aiutandovi con un coltellino per eliminare le incrostazioni più dure. Infine rimuovete il bisso, spingendo con le mani il filamento verso il basso e poi tirando verso l’esterno.

    Fate aprire cozze e vongole scaldandole in una pentola. Se volete potete sgusciarle oppure utilizzarle nel risotto con la scorza.

    Dedicatevi ora alla pulizia dei calamari. Sciacquateli sotto l’acqua corrente, quindi separate la testa dal resto del corpo, staccandola con le mani. Eliminate la penna cartilaginea interna alla sacca, poi la pelle e successivamente svuotate il sacco dagli altri residui delle interiora, sciacquandolo accuratamente. Dalla testa del calamaro eliminate il rostro e gli occhi e lavatela sotto l’acqua corrente. Una volta che i calamari risulteranno puliti, tagliateli grossolanamente a listarelle.

    In una padella fate scaldare 2 cucchiai di olio evo e lasciatevi insaporire uno spicchio di aglio che potrete poi eliminare a vostro piacimento.

    Unite a piacere anche del peperoncino tritato.

    A questo punto aggiungete i calamari in padella.  Sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare.

    Unite quindi la passata di pomodoro e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 5-8 minuti al massimo.

    In ultimo unite i gamberi, le cozze e le vongole ben pulite. Cuocete per circ 5/7 minuti.

    Togliete dal fuoco e unite prezzemolo fresco tritato finemente.

    Preparate quindi il risotto.

    In una pentola capiente versate due cucchiai di olio evo. Tritate finemente carota, cipolla e sedano e fatele soffriggere. Unite quindi il riso, mescolando bene e spesso affinchè risulti ben tostato. Occorreranno circa 2 minuti. Sfumate quindi con l’altro 1/2 bicchiere di vino bianco e mescolate. Coprite con uno o due mestoli di brodo bollente. Mescolate e lasciate cuocere, aggiungendo man mano brodo ben caldo.

    A cottura quasi ultimata unite il sugo di pesce, mescolate bene e fate cuocere per circa 5 minuti.

    Una volta pronto potete aggiungere nuovamente prezzemolo oppure mantecare con una piccola noce di burro o un filo di olio extravergine.

Note

In gastronomia, con il termine frutti di mare si indica un gruppo di alimenti di origine animale, derivati da organismi acquatici invertebrati (e quindi diversi dai pesci), che si catturano con modalità più simili alla raccolta della frutta che alla pesca.[ Sono quindi frutti di mare principalmente i molluschi (Mollusca) e i crostacei (Crustacea), nonché altri invertebrati quali echinoidi (Echinoidea) ed esacoralli (Hexacorallia). Per approfondire cliccate QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.