Paska (Ucraina)

Il Paska è un dolce della tradizione ortodossa, arrivato nelle terre slave con il cristianesimo, dalla Grecia.

La versione che ho fatto io, semplice, con latte, burro, farina, zucchero, lievito e uova è quella dei greci, russi, ucraini e bielorussi. E la fa avvicinare più ad un pane dolce, piuttosto che ad un panettone, come invece accade per la versione rumena arricchita da uvetta, rum, panna acida e ricotta.

A rappresentare il calvario di Gesù la cima viene solitamente decorata da una croce e una treccia (la corona di spine sul capo di Gesù).

❤Nello spirito di unione culinaria che sta caratterizzato il periodo storico che stiamo attraversando, il mio desiderio è di associare il па́ска (paska) all’Ucraina, dove è uno degli elementi del tradizionale cesto pasquale, insieme a uova, salsiccia, burro e sale e dove viene accompagnato con una salsa (hrudka o syrek) a base di uova, latte e barbabietola mescolate al rafano.

Paska è stato il protagonista anche dell’appuntamento di ViaggiandoMangiando on air del 14 aprile 2022 dedicato alla Pasqua. Trovate il video della diretta QUI.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaUcraina
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

1 kg farina
2 bustine lievito chimico in polvere
5 cucchiai zucchero
11/2 tazza latte
200 g burro
3 uova
1 tuorlo
1 pizzico sale
1 bustina vanillina (o stecca di vaniglia)

Strumenti

Passaggi

Riscaldare 1/2 tazza di latte e sciogliere 1 cucchiaino di zucchero nel latte e poi cospargere il lievito. 

Lasciare riposare e attivare per 5-10 minuti, o fino a quando il lievito farà la schiuma. 

Nel frattempo, oliare una ciotola dove far lievitare l’impasto

Sbattere insieme la farina, il sale e lo zucchero rimanente in una ciotola capiente o nella ciotola di una planetaria. 

Quindi aggiungere la miscela di lievito, le uova, il burro ammorbidito, il latte rimanente e la vaniglia.

Mescolare per unire gli ingredienti. 

L’impasto risulterà umido e appiccicoso. 

Impastare nel mixer o nella ciotola per 4-5 minuti. 

Formare una palla con l’impasto e metterla nella ciotola unta d’olio. 

Coprire con un canovaccio umido e lasciare lievitare in un luogo caldo per un’ora a 90 minuti.

Sgonfiare l’impasto e trasferirlo su una superficie leggermente infarinata. 

Dividere l’impasto a metà. 

Modellare una metà a forma di disco e metterla sul fondo di una teglia.

Dividere l’impasto rimanente in 4 pezzi: 1 pezzo per la croce e 3 pezzi per la treccia.

Per la treccia: creare 3 corde. Intrecciare e disporre sopra i bordi esterni dell’impasto nella teglia.

Per la croce: separare in due pezzi, uno leggermente più lungo dell’altro, e creare un motivo a croce e metterla al centro dell’impasto.

Coprire e lasciare lievitare fino quasi al raddoppio. 

Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°.

Spennellare con un uovo sbattuto il pane prima della cottura. 

Quindi infornare per 40-50 minuti, o fino a quando il pane non sarà dorato e ben cotto. 

Sfornare e far riposare per 10 minuti. 

Quindi togliere dalla teglia e mettere su una griglia a raffreddare completamente.

Link affiliato #adv

La religione ortodossa spiegata in un libro:

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.