Gnocchi di patate viola con crema di pecorino, fiori di zucca e mandorle tostate

I gnocchi di patate viola sono la mia è una versione “viola”, e senza glutine, perchè con farina di grano saraceno di un classico della cucina italiana: i gnocchi.

🌸I fiori di zucca in cucina sono chiamati anche “fiorilli”e sono sia i fiori della pianta di zucchine, che quelli della pianta di zucca. La differenza è minima, i fiori di zucchina hanno petali più appuntiti e colore più aranciato dei fiori di zucca, ma sono meno profumati. Il sapore è molto simile. Per semplicità li chiamiamo “fiori di zucca”, anche quando sono di zucchina.

🌸I fiori maschi sono generalmente venduti a mazzetti, quelli femminili sono attaccati alle zucchine. Se possiedi un orto, conviene cogliere solo i fiori maschi e lasciare quelli femminili in modo che possano produrre il frutto. I fiori maschili hanno uno stelo che resta sottile, mentre quelli femminili vanno ingrossandosi alla base, dove poi si formerà la zucchina.

La ricetta prevede l’utilizzo di un altro fiore edibile, ovvero quei fiori che oltre ad essere decorativi, sono anche commestibili: la rosa. Ho aromatizzato l’acqua di cottura con petali di rosa.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

Per i gnocchi:

500 g patate viola
1 uovo

Per il condimento:

15 fiori di zucca
500 g pecorino (grattugiato)
q.b. olio extravergine d’oliva
20 g mandorle
q.b. petali di rose

Passaggi

Per i gnocchi di patate viola:

Fare bollire le patate, quindi schiacciarle (con la buccia) con lo schiaccia patate.

Aggiungere l’uovo, la farina, il sale.

Lavorare la pasta fino a raggiungere un impasto liscio.

Tagliare parte dell’impasto e creare dei salsicciotti. Tagliare ogni salsicciotto per creare gnocchi.

Disporli su un piano di lavoro infarinato.

Per il condimento:

Lavare delicatamente i fiori di zucca eliminando il pistillo interno.

Disporli su una teglia da forno, irrorarli di olio extravergine di oliva e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.

Tostare le mandorle dopo averle grossolanamente tagliate.

Fare bollire l’acqua con i petali di rosa, quando raggiunge il bollore, salarla e eliminare i petali.

Aggiungere i gnocchi, quando salgono a galla sono pronti, quindi aiutarsi con una schiumarola e raccoglierli in un contenitore.

Allungare il pecorino con l’acqua di cottura dei gnocchi fino a creare una cremina.

Impiattare con gnocchi, aggiungere la crema di pecorino, decorare con i fiori di zucca e le mandorle tostate.

Link affiliato #adv

Potete scegliere a vostro piacimento e usare le mandorle pelate oppure no.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.