Crea sito

Raggmunk (Svezia)

La Svezia rientra nel gruppo di quelle nazioni in cui non sono mai stata, forse perchè troppo cara, come tutto il Nord Europa del resto, o forse perchè la sua gastronomia non mi attare più di tanto, ma potrei anche sbagliare…
Protagonista della cucina svedese è il pesce, in particolar modo l’aringa che viene preparata nei più diversi modi: affumicata, fritta, marinata, in umido o servita con panna acida, e io non ne sono una grande amante, però cercando tra i piatti della tradizione, ne ho trovato uno davvero interessante…si tratta del raggmunk.

E’ una sorta di frittella di patate, antenata del rosti, preparata realizzando una pastella con uovo, farina, latte e patate grattugiate, servita con il bacon e salsa di mirtilli. Nulla di particolarmente originale, ma almeno sulla carta appare una buona ricetta.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaEuropea

Ingredienti

  • 800 gpatate
  • 90 gfarina 00
  • 1uovo
  • 250 mllatte
  • 50 gburro
  • 500 gbacon o pancetta di maiale a fette
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Montate insieme la farina e il sale con 150 ml di latte.

    Aggiungere l’uovo e il resto del latte.

    Grattugiare le patate e aggiungere. Mescolare.

    Sciogliere il burro in una padella, aggiungere una parte della pastella nella padella e friggere.

    Cuocere per circa 3 minuti per lato, quando saranno dorate, toglierle dal fuoco e poggiarle su un piano foderato con carta assorbente in modo da far asciugare l’olio in eccesso.

    Soffriggere la carne di maiale (o bacon) tagliata a pezzi.

    Servire con salsa di mirtilli rossi e la carne croccante.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.