Crea sito

Pirao de peixe (crema di tapioca con pesce)

Il Pirao de peixe, assaggiato al ristorante “Terra santa” il pranzo dell’ 18 novembre, non è altro che una sorta di polentina fatta con farina di tapioca e pesce, un accompagnamento per molti piatti. In Brasile si usa il pesce tilapia , da noi introvabile, che può essere sostituito da altri pesci più comuni come ad esempio di branzino.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaBrasiliana

Ingredienti

  • 1testa e lisca di pesce tipo Tilapia
  • 300 gpesce sminuzzato (branzino)
  • 2 lAcqua
  • 3 foglieAlloro
  • 250 gFarina di tapioca
  • 2Pomodori
  • 1cipolla
  • 1 spicchioAglio
  • Succo di un limone
  • 3 cucchiaicoriandolo tritato (o prezzemolo)
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.sale e pepe

Preparazione

  1. Mettere in una pentola l’acqua, l’alloro, aggiungere la testa e il resto del pesce. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per 20 minuti.

    In una padella fare dorare la cipolla e l’aglio con un filo di olio di oliva.
    Aggiungere il pesce, i pomodoro tagliati a dadini, il succo di limone, il coriandolo, il sale, il pepe e far cuocere per circa 5 minuti. 


    Aggiungere il brodo di pesce dopo averlo filtrato e la farina di tapioca a poco a poco, sempre mescolando, fino a quando non si è raggiunta la consistenza di una purea.
    Se la si desidera più consistente, aggiungere altra farina di tapioca.

    Decorare con foglie di coriandolo.  

Videoricetta da ViaggiandoMangiando On Air:

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.