Minestrone alla genovese (ricetta tradizionale)

Rientrati in Liguria, dalla Costiera Amalfitana, ci siamo fermati a Santa Margherita Ligure e con alcuni amici abbiamo cenato al ristorante “La nuova Cesarina” , tutt’altri prezzi rispetto la sud,  ma il minestrone alla genovese, al sud, non ce l’hanno…

Ricordate: il vero minestrone ligure va fatto con verdure di stagione e non con quella surgelata, il pesto va fatto in casa con la ricetta originale ligure, e i tempi di cottura sono lunghi.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFagioli borlotti precotti
  • 5Patate
  • 150 gFagiolini
  • 200 gZucchine
  • 300 gCavolo cappuccio
  • 2Melanzane
  • 30 gFunghi secchi
  • 200 gverdura di stagione (dipende dalla stgione)
  • 200 gpasta corta da minestra (o riso)
  • 2 cucchiaiPesto alla Genovese
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Parmigiano Reggiano DOP

Preparazione

  1. Lavare, scolare e fare a pezzetti tutte le verdure, tranne i fagioli e 2 patate che devono rimanere intere.

    Mettere a bagno i funghi secchi in acqua tiepida per almeno 15 minuti, poi strizzarli, tagliarli a pezzettini e metterli da parte.

    Metter sul fuoco una pentola capiente, possibilmente di coccio, con l’acqua e, al bollore, salare e aggiungere le verdure a pezzetti, i fagioli e le due patate intere con la buccia.

    Dopo almeno 45 minuti di cottura aggiungere i funghi tagliuzzati.

    Quando le due patate saranno cotte, toglierle dalla pentola, sbucciarle e metteterle da parte.

    Cuocere a fuoco basso per almeno 1 ora (più cuoce meglio è).Quando il minestrone alla genovese è pronto, unire la pasta e terminate la cottura.

    Togliere dal fuoco e aggiungere il pesto  diluito con l’olio extravergine di oliva.

    Schiacciare le 2 patate con la forchetta e aggiungerle al minestrone per dare maggiore consistenza.

    Mescolare il tutto e servire con l’aggiunta di 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva per piatto e una generosa spolverata di Parmigiano.

    Il minestrone genovese può essere conservato in frigo ed è anche possibile congelarlo.

     

Note

Il minestrone alla ligure invernale può essere diverso quello estivo, perciò c’è la voce “verdure di stagione”, se le verdure da utlizzare non sono della stagione, piuttosto non inseritele nella preparazione. I formati di pasta più adatti sono i scuccuzzu o i croxetti e brichetti, ma non sono facile da reperire al di fuori della Liguria, perciò li si può sostituire con pasta corta come ditaloni, ditalini, maccheroncini, mezze penne rigate e spaghetti spezzati, oppure con il riso per una versione senza glutine.

Link affiliato #adv

Un libro per scoprire mese per mese la frutta e la verdura da consumare in accordo con i ritmi delle stagioni per un’alimentazione sana e variegata: QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.