Mese 5: festività a Coroa Vermelha

Mese 5: festività a Coroa Vermelha

Le festività a Coroa Vermelha sono cominciate per noi il 5 dicembre con il nostro Anniversario!

Cena messicana, in Brasile!

Ristorante messicano Mexicana

Abbiamo cenato sulla Passerela do Alcool a Porto Seguro al ristorante “Mexicana” con specialità davvero messicane e non tex-mex… Tacos de carnitas, nachos e guacamole e Tlayudas, una sorta di pizza farcita di carne, davvero eccezionale!

Nel mio mese numero 5 qui a Coroa Vermelha ho vissuto le mie prime festività natalizie al caldo, si perché nonostante alcune giornate di pioggia (lo stato di Bahia purtroppo è stato oggetto di forti allagamenti questo mese ..) le temperature nel giro di poche settimane sono proprio schizzate verso l’alto e il sole ora scotta molto…

Sono proseguiti gli appuntamenti con ViaggiandoMangiando on air, e il tema é stato il Natale

Sarmale, biscotti natalizi e Christopsomo greco, tutte ricette che potete trovare nel blog, per la rubrica Natale nel mondo.


Sabato 18 dicembre abbiamo partecipato all’inaugurazione del villaggio di Natale nella città storica di Porto Seguro, con tanto di fuochi d’artificio e accensione delle luminarie, e quando si pensa che i mercatini di Natale siano solo in zone fredde in realtà venendo qua ci si può ricredere…

Vila Natal é infatti un vero e proprio villaggio con casette natalizie, decorazioni in tema e Babbo Natale, in cui è il vin brulé è sostituito dalla birra e i biscotti di Natale dall’immancabile acaraje.

Trovate il video dell’inaugurazione QUI e ecco alcune foto:

La vigilia di Natale é per i brasiliani quello che per noi è il pranzo di Natale, o almeno per noi del nord…

Si riuniscono in famiglia e consumano la Ceia de Natal, ovvero il cenone di Natale. Pezzo forte sulle tavole di chi se lo può permettere: il tacchino ripienoperù, che molti chiamano Chester (da “chest” petto, e in realtà si tratta di un pollo di 4 kg, razza mista americana) per via del famosissimo marchio, Chester®, registrato dalla società Perdigão S.A. Nei supermercati lo vendono già pronto è congelato:

Chester Perdigão

Sono molti anche i ristoranti che propongono un menù fisso ad un prezzo di circa 300 reais (più o meno 50 €).

Per noi Vigilia di Natale sotto la pioggia, a Porto Seguro, dove molti ristoranti erano chiusi.
Abbiamo cenato al “Padella”, pizzeria-ristorante inaugurato ad ottobre, molto alla moda. Il menu vuole essere italiano, con pizza, focaccia, risotti, ma noi lo abbiamo scelto per la bellezza del locale.

VAI A:  GIORNO 6: Praia do Forno con (finalmente) il sole!

Focaccia al paté di olive, pizza con calabresa e cipolla per Stefano e risotto di porri e carré di agnello per me. Delizioso, a parte l’inaspettata presenza della panna.

Vigilia di Natale al Padella

Sognavo di trascorrere il Natale su un spiaggia assolata

Purtroppo ha piovuto anche il 25 dicembre.
Ci siamo svegliati con tre camere allagate, ma ad altre Pousade di Coroa Vermelha é andata peggio. Il paese é stato letteralmente sommerso.

Ricca colazione natalizia alla pousada Paraíso na Bahia, con la più classica dei Bolo de Natal.

E grazie ad una tregua intorno all’ora di pranzo, siamo riusciti a festeggiare in Natale al “Sun Beach” con caipirinha e pranzo a base di carne do sol com fritas, ceviche e aipim fritto.

Il nostro primo Natale fuori Italia, al caldo e non in famiglia !

Feliz Natal!

Per festeggiare il Capodanno le opzioni sono molto, ma tutte simili.

Nella zona più bella di Porto Seguro, quella di Taperapua e Mundaì, i locali (cabane e ristoranti) propongono: musica dal vivo ad inizio serata, a seguire Dj più o meno famosi, open bar con birra e cocktail a volontà, e cena con buffet, che definiscono “isole” perché postazioni sparse per il locale, ognuna con una proposta di cibo differente. Il tavolo non sempre viene garantito.

Ma sono quasi esclusivamente i locali della zona Taperapua – Mundai, che sicuramente si candida ad essere la zona migliore di tutta Porto Seguro, perché la più alla moda, la più chic, la più nuova e frequentata da turismo buono, a proporre una serata particolare.

Il prezzo é mediamente di 350 Reias a persona. Il regolamento vuole che all’ingresso venga chiesto il Passaporto Sanitario, ovvero l’attestazione di vaccinazione. Così come accade in tutti gli eventi che prevedono grande afflusso, ma non sono certa che la regola venga rispettata, e che il Passaporto Sanitario venga davvero esibito.

VAI A:  Mi presento!

Il nostro timore, per questo genere di feste, stava nella possibilità di non riuscire a cenare per il troppo affollamento. I brasiliani amano la musica, la birra, il casino, non sono più di tanto interessati al cibo, per noi, é il contrario…così abbiamo optato per una serata più tranquilla…

Cenone di Capodanno al ristorante Recanto do Sossego poco distante dalla nostra pousada. Un ristorante gestito da tre italiani dove abbiamo già cenato altre volte.
Questo è il menù della serata:

La musica è stata un po’ scarsa, la cena è stata buona, ma senza infamia né lode, il piatto migliore sicuramente la guiauba al forno, un pesce dell’Atlantico, dal dorso rosso molto utilizzato nel Nord-est del Brasile.


Come da tradizione brasiliana ci siamo vestiti di bianco e a mezzanotte abbiamo saltato 7 onde, esprimendo 7 desideri.

Qualche foto della serata di Capodanno:

Le nostre prime festività al caldo, nonostante il classico clima natalizio ci sia un po’ mancato, è stato molto bello e ce lo ricorderemo ….

Tanti auguri di buon 2022 a tutti!

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.