Jericoacoara 3.11: lo scalo e il pernottamento a Parigi Charles de Gaulle

Jericoacoara 3.11: lo scalo e il pernottamento a Parigi Charles de Gaulle

Volo Air France su Airbus 351 mezzo vuoto, con servizio a bordo molto ridotto e celere, per ovvi motivi. Distanziamento rispettato. Cena senza glutine con manzo e patate, film e poi una lunga notte. Il volo è durato 11 ore, ma sono passate in fretta e siamo atterrati in anticipo.

Colazione veloce, un’ora prima dell’atterraggio.

Due mesi fa ho lasciato l’Aeroporto di Parigi Charles de Gaulle iper attivo e sovraffollato, l’ho ritrovato silenzioso, semi deserto, completamente chiuso.

Al controllo passaporti non ci hanno chiesto molto se non dove dormivamo stanotte. Nessun controllo della temperatura, invece a San Paolo ce lo hanno fatto una volta atterrati.

Raggiunto Hotel Holiday Inn attraverso il treno CDGVAL gratuito (seguire indicazioni per hotel), dove volevano farci pagare ben 35 euro per l’early check in (ore 12, anziché 15) dopo aver già pagato la camera quasi 80€, poi gentilmente gli ho chiesto di fare un’eccezione …con tutto chiuso, anche dentro l’hotel, non avrebbero nemmeno dovuto fare una uscita del genere !

Camera 255, spaziosa e luminosa. L’hotel se fosse a pieno regime sarebbe confortevole perché ha sia ristorante che bar, ma così domani saremo invece costretti a scendere per prendere la colazione al sacco e consumarla in camera. Qui in Francia hanno protratto il lockdown addirittura fino al 13 maggio (in Italia per ora fino al 3).

La lunga giornata è trascorsa tra This is us, Facebook e una lunga dormita di tre ore nonostante avessi anche dormito a bordo.

Sento il jet-lag perciò ho cominciato ad avere fame solo intorno alle 20, ovvero le 15 brasiliane. Cena a delivery con Just Eat francese. Ho ordinato on line da Sabaidi sushi, ma lungi da me il mangiare sushi, così ho scelto yakitori di pollo e di salmone ovvero spiedini di pollo e di salmone e wok di pollo impanato con riso jasmin e salsa satay (salsa indonesiana alle arachidi) pasteggiando come da traduzione orientale con il the. Troppo. Non sono riuscita a finire.

VAI A:  Jericoacoara 10.11: a casa!! Fine dell'avventura...

Wok di pollo impanato con riso Jasmin, salsa satay e verdure, e yakitori pollo e yakitori di salmone

Un ultimo sforzo e domani se tutto va bene cenerò a casa …e ho già un’idea della mia cena….

 

Print Friendly, PDF & Email