GIORNO 6: Praia do Forno con (finalmente) il sole!

GIORNO 6: Praia do Forno con (finalmente) il sole!
E sole fu.
Finalmente dopo due giorni di pioggia il sole è tornato a splendere ad Arraial do Cabo.
Con una camminata di circa 10 minuti dal centro storico di Arraial e da Praia dos Anjos siamo arrivati a Praia do Forno (in alternativa si può optare per il taxi boat): la seconda spiaggia che visitiamo nel nostro viaggio. Passeggiata in salita in un sentiero che domina il golfo e una vista splendida sulla spiaggia dall’alto. Purtroppo oggi è sabato e la spiaggia è piuttosto affollata dai tanti brasiliani che nel fine settimana vengono qui o che semplicemente non lavorano e si dedicano alla famiglia.
Ci sono quattro grandi baracche, noi scegliamo la prima: “Chiosque do Forte I” perché l’unica a fornire sedie a sdraio, le altre hanno solo sedie. Qui si paga 30 Reais per tutto il giorno (incluso ombrellone), ma volendo ci si può anche sdraiare semplicemente sulla spiaggia finché la marea non si alza. La spiaggia è tra due monti, una lunga insenatura, selvaggia, ma non molto lunga, l’acqua è blu, ma ancora un po’ mossa a causa dei passati temporali. Mangiamo qui: insalata con pomodoro e gamberi aglio e olio (solo olio in realtà perché io non mangio aglio) per me e carne salada con patatine fritte per Stefano. Pasto discreto, non troppo abbondante, ma meglio non esagerare tutti i giorni…. Così quando saliamo dalla spiaggia mi concedo un’altra delle pietanza che più amo del Brasile: açai bowl con fragole fresche e granola, ovvero muesli, al “Frutos de Goia” una catena dove la fanno artigianalmente e con la frutta fresca. Sono in molti a proporre l’açai, e negli anni ha preso piede come sostitutivo del gelato, molto spesso però è confezionata. Per chi non sa cosa sia l’açai, si tratta di un frutto tropicale originario del sud America, simile al mirtillo, da cui si ricavano delle bacche violacee che frullate con ghiaccio formano una sorta di granita, tipo quella siciliana. Una vera e propria delizia …
VAI A:  GIORNO 2: Rio de Janeiro

 

 

Serata con cena a base di baccalà al ristorante “Bacalhau do tuga“, portoghese, abbiamo scelto due specialità: casquinha do Bacalhao, una sorta di grossa palla cotta al forno con baccalà e patate, e il piatto principale: lombo ai prefeito con baccalà,  patate, bacon, uovo sodo, chorizo e carote servito in una pirofila di ghisa; devi attendere circa un’ora per la preparazione del piatto però molto gustoso. Il baccalà e onnipresente nella cucina brasiliana, ma soprattutto sotto forma di bolinhos, perciò questo è stata un po’ una scoperta anche per me. Non sono una grande amante del baccalà però il piatto era estremamente saporito.
La serata si è conclusa ancora nel miglior bar di Arraial… “Do Farol bar” , anche perché è l’unico bar che c’è , con ottime capirinhe e di nuovo musica dal vivo.
Domani, tempo permettendo, ci dedicheremo alla visita di Praia grande .

 

https://youtu.be/q5V0iVLHb7g
Print Friendly, PDF & Email