Giorno 4: Corfù

Giorno 4: Corfù
Dopo la disorganizzazione iniziale ora sulla nave è tornato a funzionare tutto regolarmente come ricordavamo noi sulle crociere. Infatti la serata è andata decisamente meglio di quella precedente e al ristorante il menù ligure è stato senza ombra di dubbio migliore di quello Veneto. Cima alla genovese fatta a regola d’arte, un polpo con patate che invece potevano evitare,  ed io ho assaggiato anche un uovo in crema di zucca che di ligure aveva poco, però buono. Zemin di ceci per Stefano e per entrambi spigola: il piatto più abbondante dell’intera cena.

 

 

La serata è proseguita a teatro dove abbiamo assistito ad un bello spettacolo con un tenore italiano e preceduto da uno spettacolo sponsorizzato da “Bulgari”; sono contenta di constatare che la qualità degli spettacoli non è cambiata negli anni, si tratta di grandi professionisti che sanno lavorare in teatro .

Siamo sbarcati stamattina a Corfù con un’ora di fuso orario in avanti. Le navi da crociera attraccano nella zona est dell’isola, che è piuttosto grande, e con una passeggiata di circa 20 minuti si arriva alla old town dove inaspettatamente abbiamo trovato un paese molto animato con viuzze caratteristiche piene di negozi, noi abbiamo visitato il vecchio forte con l’ingresso di soli €3 e vale decisamente la pena perché la vista è mozzafiato. Costa Crociere fornisce un transfer dal porto al centro a 10€, ma evitabile.  Corfu’ è stata una sorpresa che non ci aspettavamo…impossibile non decidere di mangiare a terra e ci siamo fermati alla taverna “Ta Kokopia” dove abbiamo preso la feta sia fritta che al forno e poi piatto tipico della zona di Corfù: il sofrito, carne di vitello cotta lentamente nel vino, e per me invece souvlaky (spiedini misti di carne cone pita e patate) tutto decisamente ottimo e super abbondante per un totale di €47 in due incluso il dolce (halvi, un budino di semolino). QUI alcune ricette tipiche di Corfù.

 

Oggi è martedì grasso quindi stasera ci aspetta una serata dedicata al Carnevale a bordo, merita pertanto un post a sé che pubblicherò non appena sarò di nuovo on line.

VAI A:  ViaggiandoMangiando versione estiva: un blog di ricette ...a modo mio...
Print Friendly, PDF & Email