Crea sito

Pasta con le sarde

Mazzi belli e profumati di finocchietto selvatico e sarde fresche acquistati al mercato, hanno ispirato la ricetta di oggi. Così mentre preparo penso a Palermo, a quanto è bella questa città, ai suoi palazzi, ai Quattro Canti e ai suoi mercati. Penso a Simonetta Agnello Hornby e a Mimmo Cutticchio, al loro libro “Siamo Palermo”… Penso che voglio tornarci presto, voglio camminare da sola per le vie, come l’ultima volta e farmi “mosca”, come Simonetta, tra la gente.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Profumata, saporita, la pasta con le sarde è veramente un piatto da urlo, un pesce povero che con l’aggiunta di uvetta, pinoli, zafferano e l’mmancabile finocchietto selvatico diventa un piatto prelibato.
  • 160 gSpaghetti
  • 150 gSarde
  • 200 gFinocchietti selvatici
  • 1Cipolla rossa di Tropea (Piccola)
  • 25 gPinoli
  • 25 gUvetta
  • 1Acciuga sotto sale
  • qualcheZafferano in pistilli
  • 2 cucchiaiPangrattato
  • q.b.Pepe nero in grani
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Orgoglio della cucina siciliana, la pasta con le sarde è un piatto davvero eccezionale, ingredienti semplici danno vita ad un piatto, gustoso e profumato per veri intenditori.
  1. Pulite le sarde, meglio se le fate pulire dal vostro pescivendolo di fiducia vi risparmierete un lavoro ingrato, sciacquatele e mettetele da parte.

  2. Scottate il finocchietto selvatico in abbondante acqua salata per qualche minuto, scolatelo con una schiumarola e conservate l’acqua di cottura.

    In una padella fate soffriggere la cipolla precedentemente tritata con un filo d’olio evo.

  3. Aggiungete l’acciuga sciacquate dal sale e fatela sciogliere insieme alla cipolla, fate attenzione a non bruciarla.

    Unite l’uvetta tritata grossolanamente, i pinoli e infine lo zafferano, stemperato in un pochino di acqua di cottura del finocchietto. In ultimo il finocchietto tritato, mescolate. A questo punto unite le sarde, regolate di sale, se necessario,  mettete il coperchio e proseguite la cottura per una decina di minuti.

  4. Cuocete gli spaghetti nell’acqua in cui avete scottato il finocchietto, intanto fate tostare il pangrattato in una padella antiaderente unta di olio evo.

    Scolate gli spaghetti e conditeli direttamente nella padella, mescolate e aggiungete il pangrattato e un pochino di pepe nero.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.