Crea sito

Ciambella semplice al latte di riso

Ciambellone soffice no lattosio uova

Lo senti nell’aria, quando l’estate è vicina.
Il sole fa capolino alla finestra già di buon mattino, le veneziane smosse da una brezza leggera e tiepida. Il profumo dei gelsomini si insinua fin sotto le lenzuola, dalla finestra socchiusa per la notte.

Tendo a svegliarmi presto.
Quando ancora il sole non ha fatto capolino, ma sfuma l’orizzonte come in un quadro di Monet. Le membra intorpidite dal lungo inverno non resistono al richiamo della primavera, i sensi rispondono a nuovi profumi. La mente si muove a fermento.

Approfitto del clima più mite per fare yoga fuori, appena sveglia. Allungo lo sguardo verso le campagne umide di condensa. Il vento muove appena le fronde degli ulivi in una danza elegante e lenta. Preparo una tazza di tè, mi fermo ad osservare. Godo di ogni instante di quel meraviglioso momento di sospensione, prima del tram tram quotidiano.

Vittorio si sveglia più tardi. Attendo lui per fare colazione, e nel frattempo preparo un dolce semplice semplice. Soffice e profumato, una coccola da inzuppare nel caffelatte, al mattino. Pochi ingredienti, farine grezze, i limoni di giardino di Mimmo, il profumo della vaniglia e quell’irresistibile gusto di caramello dello zucchero integrale.

I pistacchi, in famiglia, sono una necessità: lui ne va ghiotto! Ma il ciambellone è buono anche così, semplice semplice.

Ingredienti per uno stampo di 22 cm di diametro
  • 100 g di farina di riso
  • 250 g di farina di frumento integrale macinata a pietra (con germe di grano)
  • 175 g di zucchero di canna integrale grezzo
  • un limone non trattato
  • una bacca di vaniglia
  • la punta del cucchiaino di curcuma in polvere
  • 100 ml di olio di riso (o di girasole deodorato bio spremuto a freddo)
  • 350 ml di latte di riso
  • una bustina e mezza di cremor tartaro
  • un cucchiaino raso di bicarbonato setacciato finemente
  • un cucchiaio di aceto di mele
  • granella di pistacchi (facoltativa)

Preriscaldare il forno a 180°C.

Riunire in una ciotola le farine, lo zucchero, il cremor tartaro, il bicarbonato setacciato finemente, la buccia di limone grattugiata e le spezie. Mescolare le polveri con cura.

In una fontana al centro versare l’olio di riso e, incorporando la farina dai bordi con un cucchiaio, versare poco alla volta il latte di riso, continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporare infine l’aceto di mele, mescolando con cura.

Versare l’impasto nello stampo oliato ed infarinato (io ho guarnito la superficie con una manciata di granella di pistacchi) e cuocere in forno statico a 180°C per circa 40 minuti, verificando la cottura al termine con uno stecchino.
Lasciare intiepidire prima di sformare e servire.

ciambellone senza uova lattosio