Variabilicontaminazioni.blog

Pansarole…E zabaione

Siamo in Liguria in Valle Nervia nel paese di Apricale. Dopo avere girato in lungo e in largo ci fermiamo per uno spuntino. Come al solito comincio a chiacchierare con altri avventori, in verità la signora era una residente che raccontava la sua cucina. Naturalmente io mi sono appiccicata come una cozza ascoltandola con interesse, annotando tutte le dritte sulle tradizioni culinarie della zona. Solo ad ascoltarla, il mio peso è lievitato…

Le pansarole, un dolce da leccarsi i baffi! Come diceva una pubblicità, anche le dita…Eh sì! Visto che le stesse si inzuppano nello zabaione caldo

Ora ho pensato bene di scriverne la ricetta…

Mi raccomando…Abbondate! I vostri commensali chiederanno il bis!

Pansarole e zabaione
Pansarole e zabaione
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pochi ingredienti per un fine pasto gustosissimo

Pansarole

500 g farina
150 g zucchero
2 uova
1/2 lievito di birra fresco (mezzo cubetto)
50 g burro
q.b. latte
1/4 fiala aroma (anice )
1 limone (1//2 buccia grattata)

Zabaione

4 tuorli
100 ml marsala
100 zucchero

Strumenti

Passaggi

Semplici da preparare. Ammorbidite il burro in precedenza

Mettere tutti gli ingredienti in planetaria tranne il latte che si aggiunge man, mano e impastare

Formate un panetto sodo, ma non troppo e far lievitare per un’ora circa.

Stendere l’impasto in una sfoglia dello spessore di 2/3 mm e tagliare a rombi

Friggere in olio bollente e far asciugare su carta assorbente

Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il marsala e montare lo zabaione sul gas lento o bagnomaria

Servire lo zabaione caldo con le pansarole

Un dolce tipico molto semplice e gustoso. Sarebbe meglio friggere e montare lo zabaione a caldo all’ultimo momento per coglierne la totale fragranza.

Sicuramente non è un dolce estivo, meglio gustarlo in inverno. Ma volete mettere un gruppo di amici davanti a uno zabaione caldo con queste delizie…

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Enza Squillacioti

Enza amante della vita all’aria aperta e della natura da cui trae ispirazione per i suoi hobby Da pochi anni ha smesso di cucinare, pur restando con la testa e il cuore nel mondo del cibo. Specializzata nella cucina tipica piemontese, rustica. Ha collaborato come coach organizzando corsi di cucina. Appassionata di erbe spontanee mangerecce che utilizza e risalta nelle sue preparazioni La passione e la ricerca del buon cibo fanno da base. Coltiva il suo orto, con una particolare attenzione alle erbe aromatiche, alleva le sue ”polle” per avere uova fresche. Insieme al marito ha trasmesso la stessa passione ai figli che conducono le proprie aziende agricole, con allevamento ovino e caprino e produzione di formaggi e carni. Nasce o meglio rinasce come autrice, in tempo di “clausura” dovuti a molteplici fattori. Scrive e descrive con passione; le sue poesie raccontano stati d’animo e sensazioni. Non sempre elaborati sulla propria persona, ma come riflesso della nostra società. Un gioco di parole, consapevole a volte ripetitivo, poiché innamorata delle parole stesse. Riporta ciò che la circonda, nella quotidianità, tra la folla o semplicemente nelle sue peregrinazioni nella natura. Solitaria seppur estroversa, poliedrica nei suoi interessi, che mette in risalto in momenti alterni; tutti legati da un filo conduttore, il legame con la terra e le emozioni; che interagiscono con il plasmare forme ceramiche o legnose oppure circondarsi di sassi e forme naturali. Confluisce la stessa passione nel rapporto con le erbe, le piante e la cucina, passando per la musica i libri e la curiosità… Nel tempo libero si occupa di trascrivere il suo mondo sul blog Variabilicontaminazioni.blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »