Variabilicontaminazioni.blog

Natura e ambiente…Allevamento sostenibile…

Le produzioni animali

E in particolare la produzione di carne sono spesso additate come una delle principali cause del riscaldamento climatico

https://www.wwf.it/cosa-facciamo/clima/cambiamenti-climatici/. 🏜️ Quello che tenteremo di fare con questo post è spiegare che non tutte le produzioni sono uguali e che, con le giuste pratiche, non solo si limitano le emissioni ma, anzi, si ottiene l’effetto contrario insieme ad altri benefici! 🌱☀️

🐑 Nell’allevamento al pascolo gli animali mangiano esclusivamente ciò che cresce nei campi/pascoli.

Si utilizzano in maniera prevalentemente terreni inadatti ad altri tipi di utilizzo oppure abbandonati e le “stoppie” ovvero l’avanzo dello sfalcio di colture che non potrebbe essere altrimenti utilizzato.

🐑 Il pascolo turnato

Favorisce la rigenerazione del suolo: le essenze erbacee, se pascolate al momento opportuno, vengono stimolate alla ricrescita e crescono più vigorose. Le deiezioni degli animali fertilizzano il terreno. Il maggior vigore dei pascoli permette una migliore fotosintesi e di conseguenza permette al suolo d’immagazzinare carbonio rimuovendolo dall’atmosfera.

+ VERDE 🌱 = – ANIDRIDE CARBONICA

🐑 Se vengono lavorati dei terreni lo si fa in ottica di produzione a lungo termine

favorendo il prato stabile (prato permanente che rimane intanto per diversi anni) ad altri tipi di colture.

🐑 Il pascolo viene organizzato con un metodo olistico che tiene conto dell’ambiente circostante, delle attività umane e delle esigenze dell’ambiente.

Il gregge non è più solo un “ospite” ma parte integrante di ciò che lo circonda, favorendo la biodiversità locale.

🐑 I sistemi di prevenzione

Dagli attacchi predatori garantiscono la coabitazione anche con la fauna selvatica.

🐑 Il livello di benessere

Animale è molto elevato in quanto ogni membro del gregge ha possibilità di comportarsi seguendo la sua natura: gli erbivori sono fatti per mangiare erba piuttosto che consumare una razione in una mangiatoia.

In conclusione il nostro consiglio è di scegliere con cura gli alimenti di origine animale in base a come sono stati prodotti e informandosi sulle aziende produttrici.

Questo favorisce la salute dell’ambiente, dei consumatori e degli animali stessi!

https://www.facebook.com/pradelvo?__tn__=-UC*F

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Enza Squillacioti

Enza amante della vita all’aria aperta e della natura da cui trae ispirazione per i suoi hobby Da pochi anni ha smesso di cucinare, pur restando con la testa e il cuore nel mondo del cibo. Specializzata nella cucina tipica piemontese, rustica. Ha collaborato come coach organizzando corsi di cucina. Appassionata di erbe spontanee mangerecce che utilizza e risalta nelle sue preparazioni La passione e la ricerca del buon cibo fanno da base. Coltiva il suo orto, con una particolare attenzione alle erbe aromatiche, alleva le sue ”polle” per avere uova fresche. Insieme al marito ha trasmesso la stessa passione ai figli che conducono le proprie aziende agricole, con allevamento ovino e caprino e produzione di formaggi e carni. Nasce o meglio rinasce come autrice, in tempo di “clausura” dovuti a molteplici fattori. Scrive e descrive con passione; le sue poesie raccontano stati d’animo e sensazioni. Non sempre elaborati sulla propria persona, ma come riflesso della nostra società. Un gioco di parole, consapevole a volte ripetitivo, poiché innamorata delle parole stesse. Riporta ciò che la circonda, nella quotidianità, tra la folla o semplicemente nelle sue peregrinazioni nella natura. Solitaria seppur estroversa, poliedrica nei suoi interessi, che mette in risalto in momenti alterni; tutti legati da un filo conduttore, il legame con la terra e le emozioni; che interagiscono con il plasmare forme ceramiche o legnose oppure circondarsi di sassi e forme naturali. Confluisce la stessa passione nel rapporto con le erbe, le piante e la cucina, passando per la musica i libri e la curiosità… Nel tempo libero si occupa di trascrivere il suo mondo sul blog Variabilicontaminazioni.blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »