Variabilicontaminazioni.blog

Come coltivare profumo e bellezza nel vostro giardino…

Come coltivare profumo e bellezza nel vostro giardino…Erbe aromatiche che passione!

Se avete un giardino e vi piacciono le erbe aromatiche, siete nel posto giusto!

Nel tempo ho fatto molti esperimenti…Ho trovato la quadra giusta per le mie piante profumate di buono!

Naturalmente la prima cosa da capire è, quanto spazio avete a disposizione, l’esposizione, se riparato dal vento, e che utilizzo farne…Cosi potete scegliere quali e quante piante poter mettere…

Nel mio orto giardino ne trovate molte…Le colleziono! Sono molti anni oramai che ogni primavera le mie piante mi regalano profumo e novità

La mia proposta consiste nel dare loro la possibilità di crescere naturalmente, con piccoli accorgimenti che vi permettono di mantenere sotto controllo la vostra collezione…Non amo utilizzare tessuti vari per liberarmi dalle erbacce…Che poi erbacce non sono, poiché molte le utilizzo in cucina…Così le mie erbe crescono indisturbate nel loro ambiente naturale, unico accorgimento e dar loro il “posto giusto” per sapere dove trovarle.

Come coltivare profumo e bellezza nel vostro giardino…Erbe aromatiche che passione!

Nel mio orto troverete il timo che cresce a mezz’ombra sotto la pergola, in mezzo alle fragole di bosco e fiori che si auto seminano…La melissa che spunterebbe ovunque ma le concedo alcuni spazi liberi, tra il finocchietto selvatico e la silene

Ma quante erbe aromatiche utilizziamo in cucina?… Sicuramente molte, ma possiamo coltivarle tutte?

Dipende dallo spazio che abbiamo a disposizione, se sono vasi oppure in piena terra…ne possiamo comunque coltivare molte!

Il mio è un orto selvatico e molto concimato con elementi naturali…

Continuate a coltivare profumo e bellezza nel vostro giardino…

E scegliete il posto giusto…

Per ogni pianta; a volte serve del tempo poiché pensiamo di individuare subito le postazioni, ma non sempre funziona.

Partiamo dal presupposto che quasi tutte le erbe aromatiche hanno bisogno di un terreno con un buon drenaggio per non incorrere nel marciume radicale se troppo bagnati o asfissia delle radici in caso di terreni molto compatti…

La mia coltivazione di erbe aromatiche non è raccolta nella stessa area; ci sono piante che preferiscono e sopportano bene il sole, tipo l’origano, il finocchietto, l’elicriso; mentre alcune hanno bisogno qualche ora all’ombra il timo, il rosmarino, l’issopo…

Ho creato il terreno per le mie piante, con lo sfalcio di erbe trasformato in compost, letame di pecora e capra, e trucioli di legno che ricavo dalla potatura degli alberi da frutto.

Ci vogliono alcune accortezze, naturalmente vi mentirei se vi dicessi che tutte le aromatiche vivono bene in vaso…Alcune resistono poichè si adattano altre, come la lavanda, il finocchietto, il rosmarino preferiscono la piena terra, altrimenti vasi molto grandi per ben affondare le radici.

Nella mia collezione sono distribuite su tutta l’area orticola, intervallandosi con le altra colture, proprio perché nel tempo ho individuato la collocazione giusta di molte di loro.

Ma non ho ancora finito!

E per utilizzare le vostre erbe vi consiglio…

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Enza Squillacioti

Bio Enza, una donna amante della vita all’aria aperta e della natura, da cui trova ispirazione per i suoi hobby. Sebbene abbia smesso di cucinare per lavoro da qualche anno, è ancora immersa nel mondo del cibo. È specializzata nella cucina tipica piemontese, rustica e tradizionale. Ha collaborato come coach organizzando corsi di cucina per turisti e condivide la sua passione per le erbe spontanee edibili che utilizza e valorizza nelle sue preparazioni. La passione e la ricerca del buon cibo sono le basi del suo stile di vita, Enza coltiva il proprio orto con particolare attenzione alle erbe aromatiche e alleva galline le sue “polle” per avere sempre uova fresche e genuine. Insieme al marito hanno trasmesso questa stessa passione ai figli e quali conducono le proprie aziende agricole dedicate alla allevamento di capre e pecore e alla produzione di formaggi e carni Enza si è riscoperta come autrice durante i periodi di clausura dovuti a vari fattori. Scrive con passione e descrive mediante poesie i suoi stati d’animo e le sensazione che prova; non sempre centrata su se stessa ma riflettendo la società nel suo complesso. Le sue poesie giocano con le parole diventando talvolta ripetitive poiché innamorata delle parole stesse; riporta ciò che la circonda nella sua quotidianità, che sia immersa nella folla o solitaria nella natura. Estroversa e poliedrica nei suoi interessi, che mette in risalto attraverso momenti alterni, tutti legati da un filo conduttore: il legame con la terra e le emozioni che la plasmano. La sua passione per le erbe, la cucina, le parole, le trascrive sul suo blog Variabilicontaminazioni.blog , in cui condivide le sue esperienze e le sue creazioni Cerca di creare un connubio tra la sua passione per la natura l'amore per il cibo e la creatività artistica aiutandosi con forme naturali che rappresentano l’armonia tra l’uomo e la natura In conclusione Enza è una donna aperta curiosa e appassionata che trova ispirazione nella natura e nel cibo la sua sensibilità si riversa nella cucina nelle poesie nell’arte e in tutte le sue passioni il suo blog è un riflesso di questo suo mondo variegato e contaminato da sapori sensazioni emozioni che animano la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »