Crea sito

Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale

Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale, la mitica e golosissima chiffon cake ma in versione Natalizia, la consistenza ed il sapore sono quello della chiffon ma nella forma del classico pandoro, la chiffon è apprezzata per il suo sapore soffice come una nuvola e molto leggero perchè non contiene grassi aggiunti, il cremor tartaro che è un lievito naturale in questo tipo di dolce è indispensabile, perchè da appunto quella sofficità particolare, questa ricetta è una valida alternativa al classico pandoro, che è inimitabile certo, ma il procedimento per farlo in casa è davvero molto lungo, e con questa ricetta possiamo fare la classica furbata e proporlo in un modo un po diverso, io l’ho lasciato semplice ma possiamo accompagnare questo dolce se vogliamo farcito con creme varie, allora seguitemi che vi racconto la ricetta per preparare il Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale.

Seguimi anche su FACEBOOK

Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale

Ingredienti

6 uova medie a temperatura ambiente
200 grammi di zucchero
8 grammi di cremor tartaro
1 bustina di lievito
250 grammi di farina 00
il succo e la buccia di due arance
zucchero a velo

Pandoro di chiffon cake all'arancia ricetta di Natale

Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale

Procedimento

Separare i tuorli dagli albumi, mettere gli albumi nella planetaria insieme a metà cremor tartato e non appena diventeranno bianchi unire metà dello zucchero semolato.
In un’altra terrina a parte mettere i tuorli con il succo e la buccia  delle arance ed il restante zucchero, montarli leggermente con una frusta.
Versare a filo i tuorli negli albumi montati a neve e mescolarli dal basso verso l’alto con una spatola.
Unire al composto la farina poca per volta ed incorporarla sempre con la spatola , infine incorporare anche il restante cremor tartato ed il lievito.
Imburrare ed infarinare uno stampo per pandoro da 750 grammi e versare il composto.
Metterlo in forno statico a 150° per circa 45 minuti, regolatevi sempre con i vostri forni per tempi e temperature.
Quando sarà gonfio e dorato tirarlo fuori e farlo raffreddare bene.
Spolverizzare il Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale con abbondante zucchero a velo, un profumo unico, una sofficità indescrivibile parola della vostra Vale!

Pandoro di chiffon cake all'arancia ricetta di Natale

12 Risposte a “Pandoro di chiffon cake all’arancia ricetta di Natale”

  1. Se non ho letto male manca l’ olio e una certa quantità di acqua La ricetta X me è sbagliata. Se mi sbaglio chiedo scusa

    1. Antonia essendo a forma di pandoro, non posso mettere troppi liquidi altrimenti, perderebbe la forma una volta tolto dallo stampo, comunque al posto dell’acqua ho aggiunto il succo di arancia

    1. si purtroppo, non viene così ma verrebbe una normale torta tipo pan di spagna,ciambella ecc, in questa ricetta è indispensabile

      1. eccomiii! fatto ieri sera…dopo cena (purtroppo sono ridotta così..)
        che profumo!! ora aspetto stasera per capire se si mantiene soffice, perchè così quest’anno lo regalo al posto dei soliti biscottini. Certo non si manterrà come i biscotti, ma credo 2 o 3 giorni chiuso nei sacchetti alimentari … ce la potrei fare…
        te che dici?
        era per cambiare un po’….
        tanti baci e grazie ancora

  2. Buongiorno, ho riprodotto alla lettera la tua ricetta di questo pandoro, all’inizio stava crescendo ma
    dopo 10 minuti si è fermato, praticamente non è cresciuto e l’ho dovuto buttare. Il cremor tartaro l’ho comprato in farmacia e il lievito pan degli angeli era quello per il microonde, pensi che la temperatura del forno è troppo bassa o la farina ci vorrebbe la manitoba? Grazie

  3. Bellissimo questo pandoro..anche se finto.. fa la sua figura e sicuramente è ancora più buono dell’altro.
    Brava!!
    Buon Anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.