GRAFFE NAPOLETANE ciambelle fritte con patate

GRAFFE NAPOLETANE ciambelle fritte con patate, MORBIDISSIME! Si preparano nel periodo di Carnevale anche se sono buone tutto l’anno secondo me, sono talmente soffici che potete gustarle anche il giorno dopo, erano anni che volevo provarle, ma come al solito metto sempre avanti altre ricette e quelle che ho in mente passano in sordina, invece stavolta mi sono finalmente decisa, e poi detto tra noi, chi mi segue sa che le ciambelle zuccherose come le chiamo io sono il mio dolce preferito, questa versione è con le patate nell’impasto, e dire che sono morbide è davvero riduttivo, seguitemi che vi racconto la ricetta per preparare le GRAFFE NAPOLETANE ciambelle fritte con patate, vi lascio sia il procedimento con la planetaria che a mano!

Ingredienti

per il lievitino

100 ml di latte
8 grammi di lievito di birra secco, se usate quello fresco aumentate a 12 grammi
100 grammi di farina
1 cucchiaio di zucchero

per l’impasto

250 grammi di farina Manitoba
200 grammi di farina 00
2 uova piccole o 1 grande
200 grammi di patate farinose
80 grammi di zucchero
70 grammi di burro
scorza d’arancia
olio per friggere consiglio quello di arachidi
zucchero semolato per la copertura

GRAFFE NAPOLETANE ciambelle fritte con patate

GRAFFE NAPOLETANE ciambelle fritte con patate

Procedimento

Lessare le patate, quando saranno cotte, passarle nello schiacciapatate, raccogliere la purea in una terrina e farle raffreddare coperte da un canovaccio.
Per il lievitino; sciogliere il lievito nel latte insieme allo zucchero, in una terrina versare la farina ed unire il latte, mescolare bene gli ingredienti, il composto risulterà molto fluido, coprirlo con una pellicola e farlo riposare per 30 minuti in forno spento con la luce accesa.
Nella planetaria; mettere il lievitino ed aggiungere tutti gli altri ingredienti, impastare benissimo con il gancio fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti del cestello.Se notate che l’impasto è molto appiccicoso o fa fatica ad incordare aggiungete altra farina fin quando non otterrete una palla, a volte può dipendere dal tipo di patate utilizzate.
A mano; In una terrina versare le due farine, fare la fontana al centro ed aggiungere tutti gli ingredienti, impastare fino ad avere una palla liscia ed elastica.
Mettere l’impasto a lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 3 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, con l’aiuto di poca farina stendere l’impasto dello spessore di 1 cm, io non ho avuto bisogno nemmeno del mattarello per quanto era morbido ed elastico, ma l’ho allargato semplicemente con le mani, con un coppa pasta formare le ciambelle e metterle su dei figli di carta forno in una teglia a lievitare per 1 ora.


Scaldare abbondante olio, e quando sarà caldo, tuffarci le ciambelle massimo 2 per volta per non far abbassare la temperatura dell’olio.
Farle gonfiare e dorare, e scolarle su un foglio di carta da cucina dall’olio in eccesso.


Passare le GRAFFE NAPOLETANE nello zucchero semolato, eh niente io non ho resistito alla faccia della dieta, e una me la sono mangiata, troppo soffici e golose parola della vostra Vale!

GUARDA ANCHE

CHIACCHIERE AL LIMONE

FRITTELLE DI MELE E YOGURT

TORTELLI DI CARNEVALE CON NUTELLA

Torna alla HOME PAGE

Metti MI PIACE alla mia pagina UFFICIALE di FACEBOOK per non perdere le mi ricette!

Precedente CHURROS SALATI con prosciutto e parmigiano Successivo TORTA GIRELLA DI SFOGLIA E CREMA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.