CIAMBELLA ROMAGNOLA AL CIOCCOLATO FONDENTE

Ciambella romagnola al cioccolato fondente, conosciuta anche come brazadela è un dolce tipico del ferrarese, semplice e dai sapori rustici, la ciambella romagnola è l’unica ciambella senza il buco, dalla consistenza biscottata e friabile, un dolce genuino, ottimo da gustare da solo oppure inzuppato nel vino, la ricetta che vi propongo io è una rivisitazione, con pezzi di cioccolato fondente nell’impasto che l’ha resa ancora più golosa.
Per prepararla ho utilizzato la Farina Linea Verde Molino Naldoni, una farina di grano tenero, della linea Italica 100% perciò i grani sono tutti ed esclusivamente italiani, di forza media molto versatile, ottima per preparare tantissime ricette come pane, pizza, focaccia, biscotti ed appunto la ciambella romagnola, ah dimenticavo! L’impasto di questo dolce si fa rigorosamente a mano, proprio come fanno le massaie romagnole.
Vediamo come fare la ciambella romagnola al cioccolato!
E se la provate, fatemi sapere!
Vale

Sponsorizzato da MOLINO NALDONI

CIAMBELLA ROMAGNOLA AL CIOCCOLATO FONDENTE
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

  • 300 foglieFarina Linea Verde Molino Naldoni
  • 2uova
  • 80 gburro
  • 130 gzucchero
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 50 gcioccolato fondente
  • scorza di limone
  • sale

Per la superficie

  • q.b.latte
  • q.b.granella di zucchero
  • q.b.zucchero semolato

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola mettete le uova e il burro fuso, mescolate con una frusta per amalgamare.

    In un’altra ciotola mettete la farina, il lievito, lo zucchero e la scorza di limone.

    Unite alla farina la miscela di uova e burro e amalgamate con un cucchiaio o una spatola per raccogliere gli ingredienti.

  2. Trasferite l’impasto della ciambella romagnola su un piano da lavoro ed impastate a mano fino ad ottenere un panetto morbido e compatto.

    Tritate il cioccolato fondente, unitelo all’impasto ed impastate.

    Formate un filoncino e mettetelo su una leccarda con carta forno.

  3. Spennellate la superficie con il latte e mettete la granella di zucchero e lo zucchero semolato.

    Cuocete la ciambella romagnola al cioccolato fondente in forno statico a 170° per circa 35 minuti.

    Quando sarà ben dorata, sfornatela e lasciatela raffreddare prima di gustarla.

CONSERVAZIONE

La ciambella romagnola al cioccolato si conserva in una scatola di latta per circa 6-7 giorni.
Seguitemi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderete nessuna ricetta. Tornate alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.