Risotto all’acqua di polpo

Risotto all’acqua di polpo, unico e fantastico primo piatto con il polpo “fuiuto”, che tradotto significa appunto scappato. E’ un vero peccato buttare via l’acqua in cui si è cotto il polpo, quindi una bella soluzione è preparare il risotto al sapore di pesce. Ottimo direi, almeno la mia preparazione è stata veramente gradita da tutti e vi assicuro che il mio “pubblico” è veramente severo ma giusto.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura13 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mlacqua (di polpo)
  • 120 griso Vialone Nano
  • 110 mlvino bianco
  • 1 spicchioaglio
  • 1 cucchiainoconcentrato di pomodoro
  • 1 cucchiainopaprika dolce
  • 1 ciuffotimo
  • 40 gsquacquerone
  • 6 filettipomodori secchi

Strumenti

  • Pentola
  • Mestolo

Preparazione

  1. Sicuramente vi sarà capitato di cuocere il polpo e vi sarà rimasta tanta acqua che sinceramente vi sarà dispiaciuto buttare. Niente paura, se conservata bene in frigo la potrete usare anche dopo due giorni.

  2. Così ho fatto anch’io, aoppena l’acqua di polpo si è freddata, l’ho messa in frigo per utilizzarla oggi e preparare un bel risotto all’acqua di polpo, aggiungendo però un mio tocco personale. A piatto finito, l’ho arricchito con fiocchi di squacquerone e striscioline di pomodori secchi.

  3. Ho messo nel tegame l’aglio e due cucchiai di olio, quando l’aglio si è imbiondito ho aggiunto la paprika e il concentrato di pomodoro. Un minuto di cottura ed ho aggiunto anche il riso, l’ho lasciato tostare e subito dopo ho bagnato con il vino. Dopo 5 minuti ho iniziato ad aggiungere l’acqua di polpo ed ho continuato a farlo fino a fine cottura. Una volta nel piatto ho sparso qua e là fiocchi di squacquerone e julienne di pomodori secchi.

  4. Ciuffetti di timo freschi completeranno il piatto.

SEGUITEMI ANCHE SUI SOCIAL!

Seguimi su Pinterest, Facebook e su Instagram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!